contatore statistiche per siti
lunedì, 15 ottobre 2018

Pallamano, la MFoods Carburex Gaeta sfida il Trieste

 

Coach Onelli: «Vogliamo confermare quanto fatto a Bolzano»; arriva Francesco Cascone

 

Alla ricerca della prima vittoria interna. Con un ricco bottino, quasi totalmente pieno, conquistato nelle due trasferte affrontate (una vittoria a Bologna ed un pareggio in quel di Bolzano), la MFoods Carburex Gaeta si presenta all’appuntamento con la 5ª giornata di andata con l’obiettivo di sfatare il tabù delle gare interne che, finora, hanno parlato solo di sconfitte.

Arrivate sempre di misura – e con un’ampia dose di rammarico –, sia con Meran che con Brixen, ma pur sempre sconfitte. Può sembrare un paradosso, invece è la realtà. E, visto l’avversario del giorno, la strada non sarà certo in discesa.

I NOSTRI AVVERSARI – Diciassette Scudetti, sei Coppe Italia, un Handball Trophy: è questo il bigliettino da visita del Trieste, la società più vincente della pallamano italiana, ospite di turno del Palasport di Fondi. Dopo aver festeggiato il girone unico passando dalla Poule Promozione e qualche piccola incertezza iniziale in merito all’iscrizione, la squadra cara al presidente Lo Duca appare come una delle più in forma del campionato, condizione dimostrata dalla classifica.

I biancorossi (stessi colori sociali del Gaeta) si trovano infatti alle spalle della coppia di testa Bozen-Conversano, con 6 punti all’attivo ed una sola lunghezza di ritardo dalla vetta. Archiviata la sconfitta dell’esordio al cospetto dei ragazzi di Tarafino (22-19), i “muli” hanno inanellato ben tre successi consecutivi, superando Junior Fasano (29-28), Metelli Cologne (24-31) e, sabato scorso, il Bologna United (30-27).

Francesco Cascone

A trascinare i giuliani verso le posizioni alte, le due bocche di fuoco Bozidar Lekovic, montenegrino classe ’91, proveniente dall’Rk Izvidac con cui ha vinto il campionato bosniaco, e Jan Radojkovic, tornato a vestire i colori triestini dopo l’esperienza col Merano: entrambi fanno parte della top ten marcatori, il primo come attuale capocannoniere con 33 reti siglate, il secondo all’8ª posizione a quota 25. Tra i nuovi arrivi del gruppo di capitan Marco Visintin, il terzino destro croato classe ’99, Ivo Miskovic, e il portiere Marko Milovanovic, proveniente dall’Oderzo, che va ad affiancarsi a Diego Modrusan; rientrata a casa l’ala destra Lorenzo Dovgan, conclusa la parentesi con l’Opicina. La nuova stagione ha visto il passaggio del testimone tra Giorgio Oveglia, ex tecnico ed ora direttore sportivo, e coach Peter Pucelj, 35enne sloveno, con alle spalle una importante carriera da giocatore.

CASA GAETA – Se dal punto di vista del fieno messo in cascina la trasferta di Bolzano non è stata totalmente generosa, si può dire esattamente il contrario riguardo alla fiducia riacquistata. La formazione di Onelli, sempre più consapevole delle proprie potenzialità e motivata nel voler proseguire la striscia positiva, è altrettanto cosciente della necessità di tenere i piedi ben piantati a terra, soprattutto considerato l’ostico cliente con cui bisognerà fare i conti.

«Trieste ha una mentalità positiva – ha commentato il tecnico gaetano -, tramandata di generazione in generazione, passata dai vari Bozzola, Schina, Oveglia, poi al più giovane Pastorelli ed ora a Visintin, attuale capitano di una formazione che non molla mai. Per questo, ma non solo, sarà una partita durissima che vogliamo però fare nostra a tutti i costi, per confermare quanto di buono fatto a Bolzano».

A partire da questo match, Onelli avrà a disposizione anche un nuovo arrivo: si tratta del pivot Francesco Cascone, classe ’87, cresciuto nell’SDG Spezia e con trascorsi in forza al Farmigea, alla Lazio e al Fondi.

APPUNTAMENTO E DIRETTA STREAMING – Fischio d’inizio alle ore 17.00 di sabato 6 ottobre, presso il Palasport di Fondi in via Mola di Santa Maria. Direzione arbitrale affidata alla coppia Cosenza-Schiavone. Diretta streaming sulla pagina Facebook “Gaeta Sporting Club 1970” e su Pallamano TV.