Il Comune di Minturno non possiede un cinema né un’arena estiva da diversi decenni. Parte da questa mancanza la rassegna cinematografica estiva “Ridere all’italiana”, dedicata alla commedia e ai film che hanno fatto la storia del nostro cinema. L’evento, con il patrocinio del Comune di Minturno, è organizzato dalle associazioni Emmequadro e Il Sogno di Ulisse, che hanno deciso di unire gli sforzi al fine di dare a cittadini e turisti una serie di appuntamenti culturali di qualità.

Si comincia giovedì 28 giugno, alle ore 21,30, presso Piazza San Pietro a Minturno, con la proiezione della versione restaurata del capolavoro di Dino Risi “Il Sorpasso”, divenuto un vero e proprio cult movie italiano grazie anche alla grandissima interpretazione di Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant.

Il giorno di Ferragosto due occasionali amici, uno studente universitario un po’ timido e un quarantenne immaturo, passano assieme la giornata spostandosi con l’auto. Le ore passano veloci in un susseguirsi di episodi tragicomici, fino all’epilogo inatteso e drammatico. Un’intuizione geniale è all’origine del film, che può essere definito un road movie: il confronto di due generazioni nel territorio neutro di una giornata di vacanza. La complementarietà dei caratteri dei due protagonisti è un supporto dalle solide basi. La sceneggiatura di Ettore Scola, Dino Risi e Ruggero Maccari è in perfetto equilibrio tra la commedia all’italiana e il dramma sociale, questo appena accennato con alcune allarmanti sequenze disseminate nel film e concluso nell’impietoso finale. “Il Sorpasso”, al suo apparire quasi snobbato dalla critica, si è ritagliato col tempo uno spazio che appartiene di diritto alle grandi memorie del cinema centenario.

I prossimi appuntamenti della rassegna “Ridere all’italiana” sono: “Il medico della mutua” (1968) di Luigi Zampa, con Alberto Sordi (giovedì 12 luglio, Parco Recillo); “I soliti ignoti” (1958) di Mario Monicelli, con Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Renato Salvatori, Totò (giovedì 12 luglio, Piazza San Pietro); “Febbre da cavallo” (1976) di Steno, con Gigi Proietti, Enrico Montesano, Francesco De Rosa, Catherine Spaak, Mario Carotenuto, Adolfo Celi (sabato 28 luglio, Parco Recillo).