contatore statistiche per siti
domenica, 18 novembre 2018

Piazza Signina a Cori: un concorso di idee per la riqualificazione

 

 

Piazza Signina sarà oggetto di un importante intervento di riqualificazione urbana. Lo strumento scelto dalla giunta comunale, che ha appena approvato la relativa delibera, è quello del concorso di idee, sulla cui stesura gli uffici stanno già lavorando.

Non sfugge la rilevanza del progetto se si pensa che piazza Signina costituisce, nel contesto urbano di Cori, uno degli accessi alla città antica. Piazza Signina, infatti, insieme a piazza della Croce e piazza Ninfina, ciascuna con le rispettive “Porte”, costituivano appunto gli ingressi al centro abitato. Non a caso, essa è il luogo che fa da scenario alla disputa del Palio di giugno nell’ambito del Carosello Storico dei Rioni che si tiene annualmente. Su di essa, inoltre, affacciano emergenze architettoniche di notevole valore storico, in particolare la Torre Sillana (I secolo a.C.), inserita nella cinta muraria del nucleo antico. È, altresì, sempre a piazza Signina che si svolgono manifestazioni cittadine quali ad esempio la fiera che si tiene in concomitanza della festa della Madonna del Soccorso. Ancora, nel corso degli ultimi anni, ha assunto il ruolo di polo economico del paese, giacché numerose sono le attività commerciali che vi si trovano: bar, ristoranti, alimentari, ma anche un’edicola, una banca, una farmacia, ecc.

Diversi, dunque, gli elementi che fanno indubbiamente di piazza Signina uno dei punti nevralgici della città. «Oggi piazza Signina, però – spiega il Sindaco, Mauro De Lillis -, data la presenza dei vasi e fioriere che ne delimitano il tratto veicolare, non si rilegge in quanto “piazza” in senso pieno del termine, assumendo forse più i caratteri di un grande slargo. Peraltro, attualmente la piazza è pavimentata con asfalto, cosa che non contribuisce a valorizzarne l’importanza. Invece, vogliamo, e bandire un apposito concorso di idee è il primo passo, riqualificare questo luogo così significativo per la vita della nostra comunità, rendendola più accogliente e migliorandone l’aspetto e la vivibilità, come si addice a quello che è uno dei cuori pulsanti di Cori».