contatore statistiche per siti
martedì, 16 ottobre 2018

“Regala un Sorriso” ai bimbi della casa famiglia ‘Gregorio Antonelli’ di Terracina

 

 
da sinistra - L'Artista Antonella Magliozzi e la Direttrice della Casa Famiglia G. Antonelli, Suor Rosella Basciani
Da sinistra – L’Artista Antonella Magliozzi e la Direttrice della Casa Famiglia G. Antonelli, Suor Rosella Basciani

Doni natalizi per i bambini della Casa Famiglia ‘Gregorio Antonelli’ di Terracina grazie al grande successo dell’evento benefico “Regala un Sorriso” organizzato da I Graffialisti.

Lo scorso 6 dicembre, infatti, l’Associazione Artistica Culturale e di Promozione Sociale I Graffialisti, in occasione di una poliedrica manifestazione (cena, mostra, asta benefica, musica dal vivo), organizzata presso il ristorante “Il Gazebo” a Gaeta, nell’ambito del progetto a cadenza annuale “L’Arte dell’Anima (Più cuore nelle mani)”, è riuscita a raccogliere fondi che si sono trasformati in doni natalizi di natura didattica, artistica e creativa per i bimbi della casa famiglia di Terracina che, attestando grande sorpresa e curiosità, hanno apprezzato subito i doni, dimostrando di condividere le finalità che hanno portato I Graffialisti all’ideazione del progetto, ossia per dare libertà espressiva alle loro emozioni, affetti e visioni del mondo circostante. Irrefrenabile l’entusiasmo e la commozione di Suor Rosella Basciani – Direttrice del Gregorio Antonelli.

L’ottima riuscita è dovuta, principalmente, alla sensibile ed encomiabile generosità dimostrata dal pubblico presente, estremamente attento alle tematiche sociali veicolate attraverso l’Arte.

“Desiderio dei Graffialisti è far comprendere che ognuno di noi rappresenta un universo di potenzialità; ognuno di noi è speciale e tutti devono avere il diritto e, soprattutto, la possibilità di scoprire le proprie propensioni; ciò è possibile anche con un semplice e piccolo gesto”, ha dichiarato l’artista Antonella Magliozzi, presidente de I Graffialisti.

Gli oggetti regalati sono anche propedeutici ai laboratori artistici che i Graffialisti terranno presso i locali della struttura assistenzialista.

Un sogno che si avvera fra colori, pennelli e tanto amore.