contatore statistiche per siti
mercoledì, 19 settembre 2018

Ritrovano portafogli e danaro nel Parco di Gianola: fanno di tutto per individuare il proprietario

 

 

Un bel gesto pieno zeppo di senso civico, quello accaduto nella giornata di ieri, domenica 8 luglio, al Parco di Gianola. Cercare il proprietario di un oggetto rinvenuto dovrebbe essere routine, giusto, ma purtroppo questa è solo un eccezione ai giorni nostri, così abbiamo deciso di raccontarvela. Nella mattinata di ieri, la Dottoressa Valeria Rossillo, unitamente al fratello Antonio, entrambi originari di Castelforte, a al marito Omar Coianiz originario di Gaeta Assistente Capo del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio” con sede in Roma, hanno deciso di trascorrere qualche ora di relax in riva al mare di Gianola, quando di sono imbattuti in un portafogli che custodiva, tra l’altro, 110 euro in contanti. Immediatamente, i tre hanno dato vita ad una ricerca in zona del proprietario che, vista la residenza riportata sui documenti presenti nel portafogli, risultava essere un turista campano. Così dopo poche ore, i tre sono riusciti ad avvisare un familiare del proprietario del portafogli che, incredulo dall’insolito gesto civico, si è diretto presso la loro abitazione per ritirare documenti e danaro. Il turista campano era giunto a Gianola per una battuta di pesca notturna quando, nel fare rientro a casa, si era accorto di aver smarrito il suo portafogli. Un gesto che ha dato vita ad un’amicizia, fondata, certamente, sul rispetto e sulla civiltà.