Il personale operativo dei Vigili del Fuoco del Comando di Latina e il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio sono intervenuti durante la notte per soccorrere un escursionista infortunatosi su un sentiero del promontorio del Circeo.

Gli operatori del Soccorso Alpino, provenienti dalle stazioni di Latina e di Collepardo, dopo aver raggiunto il ferito hanno coadiuvato le operazioni di soccorso e di recupero dell’infortunato e del suo compagno di escursione.

Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco e al Soccorso Alpino, anche il personale sanitario del 118.

In difficoltà 4 escursionisti della provincia di Roma, di cui uno ferito a causa di una caduta in un dirupo di circa 40 mt tra alberi e arbusti.
Indicata agli operatori di Sala la posizione tramite l’utilizzo di Whatsapp.
Immediatamente si metteva in moto la macchina dei soccorsi dei Vigili del Fuoco.
Come primo intervento, insieme alla squadra territoriale VVF di Terracina, interveniva il Drago VVF 57 dal reparto volo di Ciampino.
Sul posto, poco dopo le 20, riscontrava difficoltà nel’operare per via del forte vento in quota.
Nel frattempo dal Comando si inviava sul posto un UCL (Unità di Comando Locale) con personale Tas (Topografia Applicata al Soccorso) e Saf da Roma.
Questi ultimi, dopo aver raggiunto il target via terra durante la notte, avviavano le operazioni con tecniche saf per il recupero del ferito.
Una volta terminate tali procedure, alle prime luci dell’alba e fortunatamente in assenza di vento, i ragazzi venivano recuperati a bordo del drago 57, nuovamente intervenuto, e portati a valle e presi in consegna dal 118.
Intervento terminato alle ore 7 di stamattina.