contatore statistiche per siti
lunedì, 22 ottobre 2018

Sipari aperti a Formia con Filumena Marturano

 

Il teatro Remigio Paone mette in scena l’opera teatrale di Eduardo De Filippo

 

di Annamaria Lombardi

Ritorna a Formia l’attesa rappresentazione del capolavoro teatrale “Filumena Marturano”. L’opera di Eduardo De Filippo del 1946, viene riproposta ancora una volta nella sua versione contemporanea il 12 maggio 2018.

Lo spettacolo si svolgerà alle ore 21 presso il teatro Remigio Paone di Formia e grazie alla collaborazione con l’organizzazione A.I.LAM. Onlus, i fondi raccolti saranno devoluti per la ricerca della Linfangioleimiomatosi (una malattia genetica rara e degenerativa dei polmoni).

Lo spettacolo nel corso degli anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti, come il “Premio Nazionale del Gran Teatro FITA”, il “Premio Mecenate” come miglior spettacolo del Lazio 2017 e il “Premio Teatro Augusteo di Napoli” come miglior spettacolo in vernacolo.

“Filumena Marturano” vanta, inoltre, un cast d’ eccellenza con il regista Raffaele Furno, la miglior attrice di Quarto, Ancona e Lucca Soledad Agresti e molti altri come Isabella Sandrini, Valentina Fantasia, Annamaria Aceto, Ugo Fonti, Giuseppe Pensiero, Janos Agresti e Sergio Locascio.

Dietro i sipari, si nasconde però il duro lavoro di questi artisti della “Compagnia Teatrale Imprevisti e Probabilità”.

“Filumena Marturano” è un’opera che descrive la crisi della famiglia patriarcale borghese andando oltre il rifiuto dei figli illegittimi e rimanendo sempre attuale nel tempo.

Per questo motivo è un evento imperdibile per gli amanti del teatro, che potranno assistere alla perfetta fusione di passato e presente e riflettere su una “Filumena” così mai vista in precedenza.