contatore statistiche per siti
martedì, 25 giugno 2019

Stagione balneare 2019 e reperimento nuovi stalli per la sosta pubblica

 

 

Sono state poste in essere tutte le attività propedeutiche e necessarie per la stagione turistico-balneare secondo quanto programmato, nonchè concertato dal settore urbanistica patrimonio e demanio marittimo con gli operatori del settore e gli Enti predisposti al controllo, oltre la predisposizione di ulteriori atti tendenti a risolvere le criticità per la temporanea indisponibilità del parcheggio multipiano “Aldo Moro”.
 
– 
Sono stati scelti tramite l’espletamento del relativo bando, gli operatori economici a cui affidare i servizi balneari per la tutela della salute e dell’incolumità pubblica sulle spiagge libere del territorio comunale; 
 
– è stata predisposta e pubblicata la nuova ordinanza balneare, riunita in unico testo recependo le indicazioni pervenute nel tavolo di concertazione aperto dall’Assessorato con tutti i soggetti interessati e operatori del settore, nell’ambito di quanto finora concesso dai rispettivi regolamenti e leggi vigenti;
 
– al fine di fronteggiare il maggior afflusso veicolare dovuto al turismo di tipo balneare che interessa sia la riviera di levante che di ponente, è stata adottata la delibera di giunta n° 161 del 30 maggio 2019 e pubblicato relativo avviso pubblico per il reperimento di aree private da adibire all’esercizio di parcheggio autovetture a carattere stagionale e temporaneo nel periodo compreso tra i mesi di giugno e settembre, estendendo l’area di ricerca, oltre che per le zone del territorio della riviera di ponente e di levante, anche in tutte le aree comprese tra la linea di costa e l’asse ferroviario della linea Roma-Napoli al fine, altresì, di sopperire la temporanea indisponibilità del parcheggio multipiano “Aldo Moro”.

– Sempre al fine di contribuire a reperire ulteriori spazi pubblici da destinare alla sosta, ci si è attivati prontamente per redarre una nuova soluzione planimetrico-progettuale dell’attuale area in utilizzo al Molo Vespucci, proponendo un ampliamento temporaneo con spostamento del capolinea e conseguente incremento di 150 unità, inoltrando la richiesta al demanio regionale, dopo aver propedeuticamente consultato e interpellato i vari enti e soggetti interessati per l’ottenimento dei rispettivi pareri favorevoli.

L’Assessore al ramo Paolo Mazza ha espresso soddisfazione nei confronti degli uffici per essere riusciti a garantire nei tempi utili tutte le attività descritte: “E’ con prudente ma ragionevole ottimismo che anticipo la possibilità che l’attivata procedura in merito all’ampliamento degli stalli al Molo Vespucci si possa concludere a breve e positivamente, consentendo così di trovare adeguata soluzione nei tempi prospettati e consentire un più agevole raggiungimento del centro urbano, senza ulteriori congestioni del traffico nel periodo della stagione turistico balneare, augurandoci che finalmente le condizioni meteo volgano verso il bello e consentano agli operatori del settore balneare e del commercio di entrare finalmente nel pieno delle attività previste ed auspicate in questo periodo della stagione”.

Abbiamo esaminato e dato parere favorevole alla proposta di delibera che mira a reperire aree private da adibire a parcheggio durante la stagione estiva – ha osservato il presidente della commissione Urbanistica Pasquale Martellucci – Sappiamo che occorreranno ulteriori sforzi per risolvere il problema dei parcheggi ma un primo piccolo passo è stato compiuto”.