contatore statistiche per siti
lunedì, 19 agosto 2019

Ulysses Film Festival , sorprendente successo per la prima edizione

 

 

Oltre trecento persone hanno preso parte alla serata conclusiva dell’Ulysses Film Festival sabato 25 maggio nella suggestiva location del Castello Baronale di Minturno. 

L’evento – presentato in via sperimentale ma che si appresta a diventare il Festival del Cinema del Basso Lazio, prodotto da Alfiere Productions di Daniele Urciuolo in collaborazione con Confcommercio Lazio Sud – ha ottenuto i complimenti anche del sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli presente alla serata.
Madrina dell’evento l’attrice Elena Cucci, che ha brillato con la sua eleganza e il suo sorriso, assieme al Presidente di Giuria Adelmo Togliani, ai membri Elda Alvigini Giovanna Rei Cristina Puccinelli Giuseppe Alessio Nuzzo I Olimpio Di Mambro, alla Presidente della Giuria giovani Liliana Donna Fiorelli e a tutti gli ospiti. Tra questi ricordiamo Edoardo Siravo e Ronn Moss. Quest’ultimo, attore e musicista americano, famoso in Italia soprattutto per il ruolo di Ridge Forrester nella soap opera televisiva “Beautiful”, ha ricevuto un premio speciale dalla Confcommercio Lazio Sud per la sua carriera e ha presentato i suoi prossimi progetti musicali e cinematografici, dichiarando di voler girare prossimamente un film in Italia, in Puglia.
Durante la serata – presentata da Andrea Fico e Fabiola Dalla Chiara – spazio anche alla sfilata del brand GLAMM della stilista serba Maja Milosevic.

“E’ stata un’edizione particolare – commenta il direttore e produttore Daniele Urciuolo – caratterizzata da molte novità a partire dal format. Quattro città e quattro location diverse coinvolte: il Teatro Remigio Paone di Formia, il Cinema Teatro Ariston di Gaeta, il Museo del Brigantaggio di Itri e il Castello Baronale di Minturno. Grande sorpresa – in positivo – è stata la Madrina di quest’anno, Elena Cucci, che ho scoperto essere oltre che una brava attrice, anche una donna meravigliosa che ha presenziato a tutti gli appuntamenti del Festival. A tal proposito tra le novità più importanti di quest’anno ci sono i tour turistici e le degustazioni di prodotti tipici locali a cura della Confcommercio Lazio Sud”.

Il Presidente Confcommercio Lazio e Lazio Sud Giovanni Acampora a tal proposito ha dichiarato “Quest’anno il Festival, per la cui originalità e qualità va ringraziato il bravo e coraggioso Daniele Urciuolo, ha permesso non solo di presentare produzioni artistiche di ottimo livello ma di presentare al meglio il nostro territorio. Gli ospiti hanno potuto conoscere a fondo, anche se in pochi giorni , lo spirito del nostro territorio: i nostri beni culturali ed archeologici –il Cisternone, La Montagna Spaccata e la Cappelletta d’Oro, il Complesso Archeologico di Minturno e il Castello Baronale, il buon cibo e il calore della nostra accoglienza”.
 
Un’edizione ricca di momenti emozionanti e di qualità, e di ospiti di altissimo livello come la grande attrice Giuliana De Sio, Barbara Foria, Alessandro Tersigni, Alvaro Vitali, Sabrina Marciano, Yari Gugliucci, Pasquale Palma e tanti altri.
 Foto di Costantino & Caredda.

Di seguito tutti i vincitori del Premio Formia Film Festival 2019:

Miglior cortometraggio italiano LA GITA di Salvatore Allocca
Miglior cortometraggio internazionale INANIMATE di Lucia Bulgheroni
Miglior attrice LEA GRAMSDORFF (IL NOSTRO CONCERTO)
Menzione speciale miglior attrice esordiente MIRIAM FAUCI (AGGRAPPATI A ME)
Miglior Sceneggiatura (Premio Christian OZ Repici) LORENZO TIBERIA, ARMANDO MARIA TROTTA (LA REGINA SI ADDORMENTA DOVE VUOLE)
Miglior Fotografia FRANCESCO PIRAS (IL NOSTRO CONCERTO)
Miglior Regia BRANDO BARTOLESCHI (ELIAS)
Miglior Montaggio MARCO SPOLETINI (LA GITA)
Miglior attore GIORGIO COLANGELI (DEPARTURES)
Miglior Colonna Sonora ROBERTO RAZIEL GRAZIANI (AGGRAPPATI A ME)
Menzione speciale attore emergente FILIPPO SCOTTI (LA GITA)

Premio della Giuria Giovani, presieduta dall’attrice LILIANA FIORELLI – è stato assegnato al cortometraggio TAKE CARE OF ME di Mario Vitale