contatore statistiche per siti
domenica, 15 dicembre 2019

Volkswagen Tiguan 2021, il futuro è coupé (ed elettrico)

 

 

Il 2019 si sta rivelando un anno particolarmente fruttuoso per la casa di produzione tedesca Volkswagen, impegnata nella scalata delle classifiche di auto più vendute in Europa. La vettura più popolare della casa si conferma la Golf, con vendite che nel mese di ottobre sono aumentate del +6,4%, seguita dal modello Polo e, al quinto posto, dalla Volkswagen Tiguan che risale in classifica grazie ad un aumento di vendite del +22,1%.
Quest’ultima vettura ha conosciuto un successo mondiale incredibile: 5 milioni sono i modelli venduti finora in tutto il mondo, segnando un traguardo importante per il SUV medio di Wolfsburg, lanciato nel 2007 e arricchitosi nel 2017 della versione “Allspace”.

Tutti i motivi del successo Tiguan

Nonostante sia ben 50 kg più leggera del modello precedente, aumenta leggermente di altezza e larghezza. Lunga 4 metri e 48 cm (+6 cm), larga 1,84 metri (+3 cm) e con un passo di 2,68 metri (+7,7 cm), è l’altezza a subire una leggera riduzione, per un totale di 1,63 metri (-3,3 cm). Lato accessibilità della Volkswagen Tiguan, sul sito di Quattroruote ad esempio si sottolinea come “in quattro si sta comodi e il bagagliaio offre un piano di carico regolabile in altezza e asportabile”.
Tra gli altri, in particolare sono 3 gli allestimenti su cui ci si può soffermare per parlare del grande successo di questo modello: la Volkswagen Tiguan Business è più costosa e decisamente più lussuosa, con cerchi in lega “Montana” 7 J x 17, listelli cromati ai finestrini laterali, paraurti verniciati nel colore della carrozzeria, sistema Start/Stop con recupero dell’energia in frenata, specchietti retrovisori esterni regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente e altri optional indirizzati verso il comfort.
La versione Sport aggiunge dettagli sportivi come i cerchi in lega “Sebring”, la griglia frontale superiore con tre listelli cromati e luci diurne a LED. Mancano però il navigatore e i servizi online Car-Net. Infine la Tiguan Advanced, con i suoi rivestimenti più eleganti e inserti decorativi “Dark Grid” per cruscotto e porte anteriori. Una caratteristica che tutte le versioni condividono è l’altissima possibilità di personalizzazione degli ambienti esterni ed interni grazie al catalogo di pelli e rifiniture applicabili su sedili e cruscotto e alla dotazione di vernici metallizzate bianche, nere o colorate.

Il futuro della Tiguan, tra elettrico e coupé

Il futuro di questo modello è alle porte. La Volkswagen Tiguan tornerà nel 2021 con una terza generazione tutta nuova. A livello di design la vettura di casa tedesca potrebbe ricevere un ridisegno totale con la trasformazione in una SUV coupé, come rivelato da un recente concept diffuso proprio dalla Volkswagen stessa.
Non solo design, ma anche ecosostenibilità: VW sta cercando di espandere la sua offerta nel campo degli ibridi plug-in annunciando un significativo aumento degli investimenti in infrastrutture di ricarica per auto elettriche, pianificando l’installazione di ben 36.000 punti di ricarica per auto elettriche in tutta Europa entro il 2025. Questa news potrebbe quindi essere un indizio verso la svolta che prenderà anche la Tiguan, magari con una svolta elettrica.