contatore statistiche per siti
venerdì, 16 novembre 2018

XXIII Giornata della Memoria e dell’Impegno a Terracina

 

 

Mercoledì 21 marzo, primo giorno di Primavera, il Presidio Libera del Sud Pontino insieme alle associazioni, alle scuole e ai cittadini celebrerà a Terracina(LT) la XXIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in memoria delle vittime innocenti delle mafie perché si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale.

Il tema proposto da Libera quest’anno è: “Terra. Solchi di verità e giustizia”. Un tema che ci richiama all’importanza delle nostre radici e dell’appartenenza al nostro territorio.

È necessario unire le forze per tracciare insieme questo nuovo solco di verità e di giustizia

Il Presidio sta promuovendo inoltre un percorso, i “100 passi verso il 21 marzo”, in preparazione alla XXIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.  Lo scorso 8 marzo abbiamo incontrato a Formia, Tina Borzacchiello presidente della cooperativa Davar che gestisce, in un bene confiscato alla Camorra a Casal di Principe, una cioccolateria “Dulcis in Fundo” nella quale lavorano ragazzi e ragazze con disabilità. Stiamo incontrando poi gli studenti delle scuole superiori di Terracina, Fondi, Formia e Gaeta. Il prossimo 18 marzo infine, in occasione della Festa di Primavera presso il Monastero San Magno a Fondi, incontreremo Monsignor Francesco Oliva, vescovo di Locri-Gerace e Vanessa Scalera, attrice di cinema e teatro.

Programma della giornata del 21 marzo:

08:30 Accoglienza presso il piazzale Stella Polare

09:00-10:30 Testimonianza di Marco Omizzolo, sociologo e giornalista impegnato da anni nel denunciare lo sfruttamento dei lavoratori migranti nel sud Lazio e lettura della prima parte dei nomi delle oltre 900 vittime innocenti delle mafie

10:30-11:30 Corteo attraverso le vie della città

11.30-13:30 Lettura della seconda parte dei nomi delle vittime innocenti delle mafie e conclusione

Facebook  http://bit.ly/PresidioLiberaSudPontino