contatore statistiche per siti
sabato, 15 dicembre 2018

Nuova rubrica “RI…mettiamoci in gioco!”

 

 

20131113-111506.jpg“RI…mettiamoci in gioco!”
Risiko!, Monopoly, Cluedo, Forza 4 sono solo alcuni dei giochi che ognuno di noi almeno una volta nella vita ha potuto provare con i propri familiari o amici. Quante nottate trascorse davanti ad un tavolo di Risiko! a suon di lanci di dadi per cercare di raggiungere l’obiettivo segreto del gioco per poi ricominciare una nuova partita e ancora un’altra…
Generazioni intere cresciute con la passione per un gioco di società sempre più negata da tempi e ritmi della vita quotidiana. Pertanto la mission dell’Associazione Horus di cui il sottoscritto ne è il Presidente è quella di rivalutare l’importanza dell’attività ludica nella vita di tutti i giorni e soprattutto dei bambini, poiché ormai il gioco è vissuto come pausa o premio, in ogni caso come attività secondaria. Molti fattori tra i quali la solitudine, la segregazione generazionale, la presenza invasiva di televisione e videogames sono parti importanti dello scenario attuale e molto spesso la famiglia e la scuola da sole non bastano a garantire tutela e formazione delle nuove generazioni. Per questi motivi, la Ludoteca che l’Associazione Horus gestisce dal marzo 2012 diventa un Centro Educativo, sociale, culturale irrinunciabile.
Un traguardo fondamentale raggiunto lo scorso anno è stato quello di avvicinare al gioco numerose famiglie facendo riscoprire a loro quanto sia importante trascorrere un po’ più tempo “giocando” con i propri figli. Infatti la città di Gaeta ha vinto il titolo di Città del gioco 2012 creando così la ludoteca più grande d’Italia! In una sola settimana, la Settimana del gioco in scatola, Gaeta ha totalizzato ben 577 ore e 20 minuti di gioco con Monopoly, Indovina Chi, Cluedo, Taboo, L’Allegro Chirurgo e tutti gli altri grandi classici che da sempre fanno divertire grandi e piccini. Abbiamo sbaragliato la concorrenza non solo delle grandi città come Milano o Genova, ma anche di Jesi (2ª con 549 ore e 35 minuti) e Secugnago (3ª con 285 ore e 30 minuti), aggiudicandoci il titolo di Città del gioco. Ma non finisce qui! Perché anche quest’anno dal 16 al 24 novembre si ripeterà l’esperienza vissuta lo scorso anno in Ludoteca Comunale e perciò invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare numerosa e fare in modo che Gaeta non perda il titolo conquistato nel 2012.
Quando parliamo di giochi in scatola però non ci soffermiamo soltanto ai classici e intramontabili giochi della nostra adolescenza ma a migliaia di nuovi e divertenti titoli che ogni anno escono sul mercato ludico internazionale. È per questo motivo che in questa rubrica, volutamente chiamata “RI…mettiamoci in gioco!” e curata dai soci dell’Associazione Culturale Horus, verranno recensiti una serie di giochi da tavolo e di carte scelti tra un’infinita produzione ludica nazionale e internazionale, nonché tutti gli eventi e curiosità inerenti al mondo del gioco a 360°.

Seguiteci numerosi!

Adriano Nardone
Ass. Cult. Horus