171 piantine di cannabis in casa: arrestato dai Carabinieri

0
206
Il luogo di coltivazione delle piante di cannabis

Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai carabinieri di Latina finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei carabinieri.

Nel corso del pomeriggio di ieri, i carabinieri della stazione di Borgo Podgora hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente r.d., classe 1977. In particolare nel corso di un controllo i carabinieri hanno rinvenuto, all’interno della cantina di sua proprietà, 171 piantine di cannabis indica in infiorescenza, dal peso totale di 11 kg e, a curare la loro crescita, un impianto di irrigazione perfettamente efficiente, comprensivo di fertilizzanti, stendini per l’essiccazione delle piante ed una serie di lampade alogene che, unitamente a due motori ad aspirazione, utilizzati per un costante riciclo d’aria, hanno permesso alle piante di raggiungere l’altezza di circa 1m, pur se coltivate in una cantina. al termine dell’atto l’uomo veniva dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, trasferito presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria di latina.

I carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.