Il Mausoleo Lucio Sempronio Atratino è un’area archeologica alle strette dipendenze della Soprintendenza dei Beni Archeologici del Lazio, ed è affidato alla gestione del Parco Regionale Riviera di UlisseSpetta a quest’ultimo l’ordinaria e straordinaria manutenzione, così come la ricerca di finanziamenti per opere di riqualificazione. L’Amministrazione Comunale non può sostituirsi all’Ente gestore, mentre può sollecitare la pulizia del sito, come più volte ha fatto“. 

Un errore di destinatario, dunque, nella missiva del Meetup 5 Stelle. Lo fa notare l’Assessore alla Cultura Francesca Lucreziano che tiene a precisare: “Parlano senza sapere. La non conoscenza della realtà dei fatti, la non conoscenza delle specifiche competenze dei diversi Enti, li ha indotti in errore. La nostra Amministrazione opera nei suoi ambiti e lo fa sempre con scrupolosità, attenzione ed impegno massimi. Anche in questo caso, il governo cittadino fa ciò che è nelle sue prerogative e competenze. Sollecitare. E lo ha fatto a più riprese.”.

Ed ancora ricorda l’Assessore: “Il Sindaco Mitrano è stato Commissario Straordinario del Parco Regionale Riviera d’Ulisse dall’agosto 2010 fino al giugno 2012. Durante la sua gestione, il sito veniva sistematicamente pulito così come venivano svolti i vari lavori di manutenzione. L’attuale Primo Cittadino, allora Commissario, ha fortemente voluto e realizzato l’apertura al pubblico del Mausoleo. Infine ha provveduto ad un’opera di riqualificazione dell’area archeologica in questione, che ha riguardato, tra l’altro, l’installazione di un suggestivo sistema di illuminazione per conferire al monumento un particolare effetto cromatico“.

Massima cura, dunque, del Mausoleo Atratino da parte del Sindaco Mitrano quando ricopriva l’incarico di Commissario Straordinario del Parco e rientrava nelle sue competenze provvedere alla manutenzione ed alla pulizia del sito. Oggi da Primo Cittadino può solo sollecitare, come puntualmente ha fatto e continuerà a fare.

Per rinfrescare la memoria, a chi parla di incapacità ed insensibilità culturale dell’Amministrazione Comunale ricordiamo tra le numerose azioni svolte dall’esecutivo nell’ambito delle proprie competenze, il recente completamento dei lavori di restauro e messa in sicurezza dei Bastioni Carlo V o ridotto 5 piani. Attualmente si sta provvedendo all’allestimento interno del sito per renderlo fruibile al pubblico. Ed ancora la Giunta Mitrano sta lavorando con grande impegno all’iter per l’acquisizione gratuita e successivo recupero e valorizzazione dello storico immobile della Gran Guardia, nell’ambito di un processo di sviluppo culturale e turistico del Centro Storico di Gaeta S. Erasmo. Un iter avviato oramai ad una sua positiva conclusione.

A testimonianza del lavoro svolto dall’allora Commissario Straordinario Cosmo Mitrano per la cura e valorizzazione del Mausoleo Lucio Sempronio Atratino, riportiamo i seguenti articoli:

http://www.ulisseland.com/journal/?p=1844 

http://www.parvapolis.it/a-54390/eventi-cultura/riapre-al-pubblico-il-mausoleo-di-atratino/