contatore accessi
Home Gaeta Attualità A Gaeta una nuova realtà editoriale: ‘Imprimatur’

A Gaeta una nuova realtà editoriale: ‘Imprimatur’

0
558

“Se il libro è un quadro, l’editing è la cornice più bella, la luce perfetta, la mano salda che sostiene
la presa incerta del pittore sul pennello. Noi siamo qui per dipingere con te”. A parlare sono Giulia e Noemi, due ragazze di Gaeta che da poco hanno creato una nuova realtà editoriale, Imprimatur: si tratta di una serie di servizi (redazione, correzione, impaginazione e grafica) che propongono agli scrittori emergenti (e non) e alle case editrici.

“L’imprimatur – o «visto si stampi» – è il lasciapassare davanti alle porte della pubblicazione del
libro. Tutto, per quel momento speciale, dev’essere fatto al meglio”. Imprimatur nasce nel novembre 2019 dalla passione di queste due amiche, nel settore del libro da diversi anni, che hanno deciso di lanciarsi in un’attività volta a promuovere l’editoria emergente e locale.

Imprimatur offre una pluralità di servizi che vanno dalla consulenza editoriale alla realizzazione di e-book e cover. Forte dell’esperienza delle sue fondatrici, Imprimatur svolge anche un’attività di scouting presso le case editrici locali e non.
Noemi è laureata in Lettere Moderne, da tre anni è attiva nel campo dell’editoria e dal 2018
collabora come curatrice editoriale per Ali Ribelli Edizioni. È l’autrice del libro Il ponte di Nessuno,
pubblicato da deComporre edizioni.
Giulia dopo aver conseguito una laurea in Letterature Europee per l’editoria e la produzione
culturale a Pisa, si è specializzata alla Sorbona Paris IV in editoria. Da sempre nel mondo del libro e
del digitale, ha lavorato presso il gruppo Hachette Livre a Parigi.