“Animali in guerra, vittime innocenti” di Vincenzo Di Michele (Il Cerchio Editore)

0
477

Casa Editrice: Il Cerchio
Collana: Gli Archi
Genere: Saggio storico
Pagine: 224
Prezzo: 12,00 €

“Animali in guerra, vittime innocenti” di Vincenzo Di Michele è un saggio storico che commuove per la delicatezza e la sensibilità con le quali l’autore tratta il tema dell’indegno sacrificio degli animali durante i conflitti mondiali – «La presente opera è dunque dedicata a tutti quegli animali distesi sui campi di battaglia che altro non furono se non umili personaggi soggiogati al volere dell’uomo». Vincenzo Di Michele ha pubblicato diversi saggi in cui analizza le vicende storiche con partecipazione ma anche con un sano distacco; innamorato della verità, ha sempre cercato di restituirla nella sua integrità, conscio del fatto che, a volte, essa è stata travisata o addirittura stravolta.

In merito all’argomento di questo saggio, egli ci tiene a specificare che la storiografia ufficiale ha per lo più trattato della tematica degli animali in guerra focalizzandosi solo sul loro contributo logistico, mentre ha tralasciato il loro sacrificio in nome dell’egoismo umano. «Perché non venne riconosciuta agli animali una totale neutralità bellica?», afferma, e purtroppo la risposta è una sola: perché non si è mai pensato che gli animali potessero meritare il rispetto di non essere coinvolti in faccende umane che non potevano e non dovevano capire.

Era doveroso evitare questa strage di innocenti creature che, nonostante tutto, hanno dato comunque amore ai soldati anche mentre venivano sfruttate e maltrattate.

C’è molto da imparare in questo testo: in due conflitti mondiali l’essere umano ha toccato il fondo della sua moralità, e ha agito in modi aberranti non solo verso gli animali ma anche verso i suoi fratelli, ed è quindi giusto che storici come Vincenzo Di Michele raccontino la verità nuda e cruda, senza indorare la pillola.

Grazie a un’attenta ricerca delle fonti e delle testimonianze dirette di chi ha vissuto quei tragici momenti, l’autore ci fa immergere nelle storie di tanti animali che hanno patito con i loro compagni umani le privazioni e le sofferenze della guerra.

In questo saggio si alterna infatti al racconto delle angherie subìte dagli animali quello delle esperienze dei soldati che erano loro vicini, che hanno beneficiato del loro aiuto non solo per operazioni pratiche come il trasporto degli armamenti e l’attraversamento di zone impervie, ma anche per semplice compagnia, per sentirsi meno soli.

Un legame speciale in certi casi, ma troppi sono stati i soldati che hanno invece trattato gli animali come semplici mezzi di sostentamento o addirittura come armi, richiedendo loro un sacrificio davvero troppo grande.

Contatti

www.vincenzodimichele.it
www.facebook.com/vincenzo.di.michele
www.youtube.com/user/vincenzodimichele
www.ilcerchio.it/animali-in-guerra-vittime-innocenti-le-barbare-uccisioni-nella-i-e-ii-guerra-mondiale-di-cani-cavalli-cavalli-muli-piccioni-e-di-tante-altre-bestie.html
www.amazon.it/Animali-innocenti-uccisioni-mondiale-piccioni/dp/8884745527