Blitz di Casapound a Gaeta per la messa in sicurezza della rotonda del porto

0
30

Questa mattina i militanti di CasaPound, hanno effettuato un piccolo sit-in di protesta per denunciare la situazione del cantiere antistante la caserma dei vigili del fuoco.

Gli attivisti del movimento non conforme, capitanati dall’indomito candidato sindaco, Mauro Pecchia, hanno chiesto la messa in sicurezza della strada al fine di tutelare i pedoni.

“Abbiamo voluto compiere questo blitz per accendere i riflettori su una situazione vergognosa, che ancora una volta vede le nostre periferie dimenticate e lasciate nella più totale incuria-dichiara Pecchia- stamattina abbiamo lanciato un messaggio chiaro, vogliamo l’immediata messa in sicurezza della rotonda antistante la caserma dei vigili del fuoco e la rapida conclusione dei lavori.

” I militanti di CasaPound hanno srotolato uno striscione con su scritto: “Cantiere permanente… Sicurezza del pedone inesistente”, hanno poi sventolato bandiere del movimento e fatto alcune dichiarazioni attraverso una breve megafonata. Presenti all’iniziativa oltre al candidato sindaco, i candidati consiglieri: Di Lelio, Scappaticcio, Maggese e Tavoletta, i quali si sono dichiarati entusiasti per l’ottima riuscita del sit-in e per i messaggi di sostegno e di stima ricevuti dai numerosi cittadini che si sono fermati per comprendere le ragioni dell’azione odierna, a dimostrazione che CasaPound ha come unico obiettivo quello di “difendere Gaeta”