Colpiti da provvedimenti definitivi di carcerazione credevano di averla fatta franca: Due arresti

0
330

La Polizia di Stato – Questura di Latina, ha condotto una specifica attività di rintraccio nei confronti di soggetti gravati da provvedimenti definitivi di carcerazione.

In particolare, ieri 22 febbraio, i poliziotti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto il cittadino straniero F.V.A., classe ’90. Lo stesso, già gravato da precedenti penali per reati  contro il patrimonio, è stato raggiunto da una sentenza di condanna ad espiare la pena di anni 1 mesi 11 e giorni 26 di reclusione,  in conseguenza di una rapina impropria commessa a Latina in data 19.09.2008, quando, dopo aver commesso un furto all’interno del supermercato Panorama,  pur di  guadagnarsi la fuga, non esitò ad ingaggiare una colluttazione con un Pubblico Ufficiale che aveva tentato di fermarlo, cagionando a quest’ultimo, in tale circostanza, lesioni personali poi giudicate  guaribili in 15 giorni.

Nella medesima giornata, sempre gli agenti della Squadra Mobile, all’esito di una accorta e meticolosa ricerca, hanno rintracciato il cittadino marocchino S.Y., classe ’75, destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per l’espiazione della pena di anni 2, mesi 3 e giorni 19 di reclusione.

Il periodo di detenzione è derivato da un cumulo pene a seguito di reati  contro il patrimonio ed in violazione alla normativa concernente gli stupefacenti.

Al termine delle operazioni entrambi gli arrestati sono stati tradotti in carcere.