Conservatorio Ottorino Respighi, domani l’inaugurazione della sede di Gaeta

musica_noteSi terrà venerdì 24 ottobre 2014, alle ore 15.30, presso la Scuola Virgilio, l’inaugurazione della sede di Gaeta del Conservatorio Statale di Musica “Ottorino Respighi” di Latina. Le note del Concerto dei docenti accompagneranno il momento inaugurale. Subito dopo, saranno i giovani allievi, che hanno partecipato ai corsi pre – accademici attivati dal “Respighi” lo scorso anno, ad esibirsi presso l’Istituto Comprensivo Carducci.

Dopo un primo anno di sperimentazione, l’iniziativa dell’attuale Amministrazione, di istituire a Gaeta una sede distaccata dell’importante Scuola Superiore di alta formazione artistica e musicale pontina, assume carattere di continuità con l’inaugurazione di una sede ad hoc, presso l’Istituto Virgilio, e l’avvio di un nuovo anno di corsi.

L’idea è nata nel giugno 2013, con la firma da parte del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano e del Direttore del Conservatorio Paolo Rotili, delegato dal Presidente Francesco Battini, di una specifica una Convenzione.

Con il documento siglato il Comune di Gaeta si è impegnato a mettere a disposizione gli spazi per le attività formative del Conservatorio, provvedendo a fornire personale ausiliario per le pulizie, la vigilanza e la sicurezza; a farsi carico delle spese relative ai consumi di energia elettrica, riscaldamento e di quant’altro si renda necessario per consentire l’apertura dei locali; ad integrare la dotazione strumentale messa a disposizione dal Conservatorio di Latina, qualora se ne determinasse l’esigenza.

Il Conservatorio Respighi, dal canto suo, ha garantito lo svolgimento di vari corsi relativi all’offerta formativa dietro pagamento di una retta (corsi di strumento, di teoria, corsi di orientamento, formazione, ecc.), fornendo personale appositamente selezionato; a programmare e coordinare corsi pre-accademici integrandoli con i corsi già attivi nelle scuole; a garantire la dotazione strumentale sufficiente all’avvio dei corsi; a mettere a disposizione del Comune per gli studenti meno abbienti borse di studio a copertura totale della retta e a copertura del 50% della retta; ad offrire annualmente al Comune dei Concerti gratuiti per la diffusione e valorizzazione della propria attività, secondo le disponibilità del conservatorio. Infine il Conservatorio si è impegnato nel caso della necessità di risorse umane, a parità di competenze, a favorire risorse di provenienza locale.

Il nostro sogno è ormai divenuto realtà – dichiarail Primo CittadinoSi va concretizzando l’intento della nostra Amministrazione di promuovere la diffusione e lo sviluppo della cultura musicale, stimolando i contatti fra ambiti diversi tramite manifestazioni, eventi didattici e corsi; incrementando la ricerca attraverso convegni, corsi di aggiornamento, pubblicazioni e documentazione didattica. Ad ispirare la nostra azione non è solo la volontà ferrea di sostenere le aspirazioni dei nostri giovani, ma soprattutto ci muove il desiderio di accompagnare il loro sviluppo educativo e formativo, fornendo strumenti di studio e approfondimento di alto profilo. La nostra iniziativa, inoltre, si carica di un forte movente sociale, nel momento in cui prevede borse di studio destinate a ragazzi appartenenti a famiglie disagiate”.

Abbiamo raccolto una sfida, condivisa dai vertici della Scuola Superiorepontinaafferma l’Assessore alla Cultura Sabina MitranoE l’abbiamo vinta, come testimonia l’inaugurazione della sede della succursale di Latina. Comune e Conservatorio insieme sono impegnati fortemente nel percorso di crescita di questa importante opportunità, che viene offerta ai giovani, amanti e studiosi della musica, del nostro comprensorio. Ricordo che anche per il 2014/15 proponiamo borse di studio. Nello scorso anno accademico ne abbiamo assegnate due. Auspichiamo un incremento delle domande anche per le borse di studio, ed un futuro ricco di grandi successi per la sede gaetana del Respighi”.

Il Direttore Maestro Rotili fa sapere che “L’anno accademico 2014/2015 vede un aumento del numero degli iscrittiprovenienti, nonsolo da Gaeta, ma anche dalle città limitrofe e l’attivazione di nuovi corsi. Infatti oltre a pianoforte, sassofono e clarinetto, già avviati lo scorso anno, partono anche i corsi di chitarra e violino. Qualora aumentassero gli iscritti, si potrebbe dare il via anche al corso di flauto. Importante la collaborazione instaurata con la dirigente dell’Istituto Comprensivo Carducci , Maria Rosaria Macera, che ringrazio per la piena disponibilità nell’organizzazione del concerto degli studenti, in programma il giorno dell’inaugurazione. Con la dirigente Macera e con i dirigenti delle scuole del Golfo, siamo intenzionati a collaborare per nuovi progetti musicali scolastici comprensoriali”.

Ricordiamo che i percorsi di studio proposti dal Conservatorio Respighi hanno primariamente lo scopo di formare musicisti professionisti, ma si pongono anche nell’ottica di favorire la diffusione di un’ampia e consapevole sensibilità musicale tra i giovani, avvicinandoli allo studio di quest’arte primigenia, dei suoni, delle note, delle armonie, degli strumenti, anche come completamento delle propria formazione culturale. Il Conservatorio prevede corsi pre – accademici, triennali di primo livello e biennali di secondo livello. I corsi sono soprattutto strumentali e di canto, ma prevedono anche materie teoriche, ovvero una serie di discipline integrative rispetto allo strumento principale. Inoltre vi sono corsi legati alla composizione, sia strumentale che elettronica, e alla direzione di orchestra e di coro. Oltre al Jazz c’é anche una sezione legata al repertorio pretonale.

 Maggiori informazioni si possono avere visitando il sito del Conservatorio www.conslatina.it