Disagio sociale e lavorativo a Gaeta: al via gli interventi per l’occupazione con misure di incentivazione a favore delle imprese che assumono

Al via gli interventi per l’occupazione: è stato pubblicato il bando che dispone incentivi per le imprese che assumono persone in condizioni di svantaggio. Le domande scadono il 30 gennaio 2015.

Prende sempre più consistenza la politica sociale dell’Amministrazione Comunale che  mira a contrastare la piaga della disoccupazione e gli effetti negativi della profonda crisi economica del Paese.

mitrano“Le misure adottate –  dichiara il  Primo Cittadinofinanziate con fondi comunali, fanno parte di quel percorso di solidarietà sociale che abbiamo intrapreso e che continueremo a seguire  in modo sempre più incisivo, compatibilmente con le risorse disponibili. Nello specifico l’iniziativa avviata  intende favorire l’inserimento o il reinserimento lavorativo di chi vive in condizioni disagiate. Nell’attuale momento di sfavorevole congiuntura economica, vogliamo dare un messaggio di piena solidarietà sociale, di vicinanza alle gravi problematiche dei più deboli, di ferma volontà nel trovare soluzioni per alleggerire il peso quotidiano dei disagi che purtroppo grava su un numero crescente di famiglie, anche a Gaeta. Il nostro auspicio è che l’iniziativa riesca ad incentivare l’economia cittadina attraverso un impulso alle attività imprenditoriali del territorio, capace di determinare un effetto moltiplicatore sul tessuto produttivo locale”.

Gli interventi per l’occupazione in questione sono contenuti nell’avviso pubblico per le imprese, pubblicato sull’Albo Pretorio, in data 22 dicembre 2014, che recepisce la volontà del governo cittadino di promuovere e concedere contributi all’assunzione sotto forma di integrazioni salariali a favore di datori di lavoro privati che assumano lavoratori in condizioni di svantaggio. “E’ considerato svantaggiato  – si precisa nel bando pubblico –  chiunque abbia percepito nel corso dell’anno 2013  un contributo continuativo da parte del Comune di Gaeta e sia residente in questo Comune da almeno tre anni. I destinatari dell’intervento, inoltre, devono essere iscritti alle Liste di collocamento presso i competenti Centri per l’Impiego”.

L’importo massimo dei contributi all’assunzione è stabilito a seconda della tipologia contrattuale garantita dall’impresa richiedente tra quelle ritenute ammissibili dall’avviso pubblico: contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato;  contratti di lavoro subordinato a tempo determinato di durata  non inferiore a 8 mesi.

Questi i contributi previsti: 10.000 euro,  nel caso si tratti di contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato; 1.200 euro per i  contratti di lavoro subordinato a tempo determinato di durata  non inferiore a 8 mesi; se invece il contratto è a tempo determinato, di durata non inferiore a 8 mesi, con impegno ad assumere per 3 anni alle stesse condizioni, saranno erogati 1.400 euro per il primo anno, 1.600 euro  per il secondo anno, 2.000 euro per il terzo anno.

Possono partecipare al bando “le imprese private, di qualsiasi dimensione e settore di attività, con sede legale e/o operativa e/o minimo una unità produttiva e/o una filiale nel territorio del Comune di Gaeta, che assumono lavoratori che si trovano in condizioni di svantaggio….”

Le richieste di contributo possono essere presentate a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione sull’Albo Pretorio del Comune di Gaeta fino ad esaurimento delle risorse disponibili e, comunque, entro il 30 gennaio  2015.

L’avviso pubblico per le imprese “Interventi per l’occupazione” è scaricabile dal sito ufficiale del Comune di Gaeta www.comune.gaeta.lt.it nella sezione avvisi.