Sabato 15, sabato 21 e domenica 22 dicembre, in più di 3.150 piazze in tutta Italia sarà possibile ricevere il Cuore di cioccolato di Fondazione Telethon per supportare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.
 
Il Cuore di cioccolato, disponibile nella versione fondente, al latte, e al latte con granella di biscotto e prodotto da Caffarel in esclusiva per Telethon, è un omaggio distribuito in tutte le province d’Italia dai volontari di Fondazione Telethon, le associazioni in rete di Telethon, i partner storici (come ad esempio: BNL e Avis) e delle nuove alleanze come la recente con l’Azione Cattolica, come ringraziamento per una donazione minima di 12 euro.
Vale molto di più di un semplice regalo, perché aiuta la Fondazione Telethon a realizzare la speranza di una vita migliore e di una cura per molte persone con malattie genetiche rare.
 
In provincia di Latina – che fa riferimento a due coordinatori Telethon (Erasmo Di Nucci per l’area Sud Pontino ed Erminio Di Trocchio per l’area Nord Centro) saranno presenti punti di raccolta che coopriranno tutto il territorio provinciale, dove saranno distribuiti i simbolici Cuori di cioccolato grazie ai volontari locali. Sul sito www.telethon.it sarà presente l’elenco dei punti di raccolta dove sarà possibile richiedere il prodotto.
Telethon è una Fondazione che dal 1990, anno in cui un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare l’ha istituito, c’è per offrire una speranza concreta a malati che non hanno ancora una cura e, a volte, neppure una diagnosi. Da quasi trent’anni e senza sosta la sua ricerca ha prodotto risultatti eccellenti testimoniati soprattutto dal significativo avanzamento verso la cura delle malattie genetiche: tra questi c’è Strimvelis, un risultato unico, la prima terapia genica al mondo divenuta farmaco per i pazienti affetti da una patologia che si chiama Ada-Scid, messa a punto dai ricercatori del Tiget, uno degli istituti di ricerca Telethon.
Ma altre grandi sfide, ancora in fase di studio e sperimentazione si stanno susseguendo, come, per esempio, la terapia genica messa a punto dai ricercatori del Tiget per un’altra patologia che si chiama leucodistrofia metacromatica, quella messa a punti dai ricercatori Telethon per la patologia Beta talassemia e poi c’è il programma “Malattie senza diagnosi” che rappresenta una risposta per raggiungere nuovi traguardi.
 
In occasione della Campagna Telethon di dicembre per la raccolta fondi al fine di finanziare la ricerca scientifica ricerca , restringendo i riflettori al Sud Pontino, il Coordinatore territoriale Erasmo Di Nucci  evidenzia che nel basso Sud, nei giorni scorsi alcune iniziative si sono già svolte ed è partita anche la sensibilizzazione nelle Scuole, ma entrando nel vivo specifica che i punti di raccolta territoriali con i volontari Telethon saranno i seguenti:
  • FORMIA – C/o ITE Filangieri13 (nella mattinata) e 14 (nella mattinata) dicembre, in collaborazione con gli alunni dell’Istituto scolastico;
  • FORMIA – All’interno/esterno dell’Orlandi Shopping Center14 (Ore 10.00-13.00 con gli alunni dell’ITE “Filangieri” e 16.45-20.45) dicembre;
  • FORMIA – C/o Centro Commerciale “Itaca”21 (Ore 9.30-20.15) e 22 (Ore 9.30-20.15) dicembre, a cura dell’ANFI Ass. Naz. Finanzieri d’Italia Sez. Formia;
  • FORMIA – Piazza Mattej22 dicembre, con l’AC parrocchiale della Chiesa di Santa Teresa e Madonna del Carmine
  • GAETA – 15 e/o 21 e/o 22 dicembre in una o più piazze al momento da confermare, in collaborazione, tra l’altro, con l’Ass. Nazionale Finanzieri d’Italia Sez. Gaeta;
  • ITRI – Piazza dell’Incoronazione15-21-22 dicembre;
  • CASTELFORTE – Piazza San Rocco15 dicembre, in collaborazione con Radio RTC;
  • SS. COSMA E DAMIANO – Piazza Grunuovo18 dicembre;
  • MINTURNO – Piazza Portanova13 (nell’ambito della fiera di Santa Lucia)15-21-22 dicembre e 5 gennaio 2020, in collaborazione con il Gruppo folk “I Giullari”
  • MINTURNO, a cura dell’Avis comunale di Minturno – 15 dicembre: Chiesa San Biagio (Marina di Minturno), Madonna della Libera (Fontana Perrelli), Chiesa dell’Immacolata (Scauri Piazza Immacolata).
In qualche punto di raccolta saranno disponibili, seppur con con poche quantità, ulteriori prodotti solidali, quali: Mug, Profuma biancheria, Candele profumate.
 
Inoltre, tra alcune iniziative:
  • Il 13 dicembre lo spettaccolo “Te Piace O’ Presebbio”della Compagnia “Il Setaccio” di Maranola, ad Itri presso il Teatro Punto Zero Spazio Cultura in collaborazione con Il Condomio dell’Arte.
  • Intrattenimento all’esterno dell’Orlandi Shopping Center di Formia/Pasticceria Troiano: il pomeriggio del 14 dicembre con l’animazione a cura dell’Oratorio ANSPI Don Bosco Formia e a seguire “I migliori anni” con Efisio ed Anna; e poi il pomeriggio del 15 dicembre con l’intrattenimento musicale del Comitato per Maranola e a seguire la Torta Telethon della Pasticceria Troiano.
  • Il 14 dicembre, in occasione del Concerto di Natale della Grande Orchestra di fiati “G. Pepenella” alle ore 19.00 presso la Chiesa San Giuseppe Lavoratore di Formia, sarà allestito un banchetto pro-Telethon a cura dell’Ac parrocchiale.
  • Torneo di Burraco pro-Telethon con l’Associazione Eco Club nella giornata del 4 gennaio 2020 a Penitro di Formia.
  • Il 5 gennaio 2020 a Minturno l’iniziativa “Camminiamo per la Vita”, con la partecipazione dell’Atletic Olimpic Marina
Sottolinea il Coordinatore LT Sud Pontino, nonché presidente A.I.L.U.: ” Per continuare a far avanzare sempre di più la ricerca verso la cura delle malattie genetiche rare, c’è bisogno del sostegno di tutti, le persone affette da una malattia genetica rara e le loro famiglie hanno bisogno di persone presenti che rispondano all’appello con donazioni e azioni, con o senza prodotti solidali. Vi aspettiamo. Un grazie a tutti i volontari ed un ringraziamento particolare all’ITE Filangieri di Formia che supporterà l’evento mettendo anche a servizio i propri alunni per la gestione dei punti di raccolta a Formia centro.”

Per tutti gli aggiornamenti sul Telethon nell’intera provincia di Latina, è possibile visitare la pagina facebook: fb.me/telethonlatina