“Domani 28 Ottobre si chiuderanno per sanificazione i plessi delle Scuole “Don Milani” di Maranola e la primaria di “De Amiciis”. Il plesso De Amiciis riaprirà giovedì 29 Ottobre per tutte le classi ad eccezione della classe IA, mentre il plesso di Maranola riprenderà le lezioni regolarmente venerdì 30 Ottobre.

Tutte le procedure di controllo e tracciamento sono seguite dalla Asl, e la direzione scolastica, ha inoltrato gli elenchi dei contatti al dipartimento di Igiene e Prevenzione della Asl.

Nel pomeriggio di ieri è stata posta, con opportuna ordinanza sindacale,  in quarantena un’intera comunità alloggio per anziani, sia ospiti che operatori dovranno rimanere nella struttura e si stanno organizzando gli screening tramite tampone antigenico, la struttura è monitorata dalla Asl vista la delicatezza e fragilità degli ospiti, che fortunatamente stanno tutti bene, non manifestando sintomi preoccupanti.

Domani pomeriggio dalle ore 14.00 sarà chiuso il Comando di Polizia Locale per procedere alla sanificazione dei locali, dei servizi igienici e degli spazi comuni.

Inoltre l’intero comando dei vigili sarà tra venerdì e sabato sottoposto a screening con tampone antigenico per un sospetto covid tra gli agenti, che pur mancando da diversi giorni dal servizio, impone all’intera struttura comunale di procedere a tutte le prescrizioni della Asl.

Si continua a monitorare i diversi casi positivi che ci sono nella nostra città, ad oggi 84 di cui 78 curati presso i propri domicili, molti di questi sono asintomatici e non soggetti ad alcuna cura, attendono solo di negativizzarsi.

Gli altri, ricoverati presso strutture ospedaliere, fortunatamente rispondono alle cure ed ovviamente avranno un iter di guarigione più lungo. Stiamo affrontando un momento molto complesso, ovviamente stiamo collaborando sia con la Asl che con tutte le direzioni scolastiche, inoltre la nostra attenzione è rivolta alle strutture ospedaliere e alla loro capacità di accogliere quanti hanno bisogno di cure, non solo malati covid, ma anche chi deve curarsi per altre patologie e deve ricevere le migliori cure possibili anche in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Ognuno di noi può fare la differenza, usando sempre la mascherina e soprattutto allertando tempestivamente il proprio medico di famiglia per qualsiasi sintomo sospetto”

Così in una nopta il Sindaco Paola Villa