Formia, via Abate Tosti e l’incantesimo di “Sguardi dalle finestre”

Semplicissime finestre di legno, quelle dei nostri nonni, ricche di ricordi vissuti, impregnate dei sapori di un tempo. Non avranno vetri ma apposite fotografie, appese al centro dei vicoli, con un sottofondo musicale. Se a questo sommiamo le letture interpretative di scritti originali dell’attore Enzo Scipione l’incantesimo è fatto. E’ “Sguardi dalle finestre”, l’installazione itinerante di arte moderna offerta dall’Associazione “Teatrarte” che si terrà domani venerdì 31 ottobre alle ore 21 in via Abate Tosti nell’ambito di “Archeonight”, la tre giorni di archeologia e spettacolo promossa dal Comune di Formia.
Il percorso, nato da un’ idea di Enzo Scipione e sposato dall’associazione “L’Altro Sguardo” che ne cura l’aspetto fotografico, prevede l’installazione di vecchie finestre di diversa tipologia rigorosamente dipinte di bianco con all’interno foto. Il tutto coinvolgerà il pubblico passante in una miscela suggestiva di musica, parole e immaginazione.
Allo spettacolo collaborano Marta Vitale, Nicola Marrone, Giovanni Scarpellino, Marco Del Bene, Antonella I Schino, Mara Salipane e Greta Salipante.