contatore accessi
Home Formia “Fuori dalle righe summer”, al via la rassegna letteraria estiva

“Fuori dalle righe summer”, al via la rassegna letteraria estiva

0
61

Al via la rassegna letteraria estiva “Fuori dalle righe summer” promossa dall’associazione culturale Fuori Quadro. Quattro appuntamenti da giugno a agosto, non semplici presentazioni di libri ma occasioni di dialogo, riscoperta di luoghi e voci, condivisione di esperienze.
Si inizia con un’ospite d’eccezione. Il 21 giugno alle ore 21:00 al Circolo Nautico Caposele  l’incontro con Loredana Lipperini  scrittrice e voce storica di Rai Radio 3 che, partendo dai suoi ultimi libri “Nome non ha” (Hacca edizioni) e “Il senzacoda” (Salani), si racconterà ai lettori e alle lettrici. 
La rassegna continuerà il 29 giugno con il dialogo tra Rocco Lombardi e Simone Lucciola a partire da “C’era la taiga c’era l’incendio” (edizioni Logos) presso la Pinetina Ginillat di Formia, poi il 12 luglio con la passeggiata letteraria nel centro storico di Itri accompagnati dalle letture delle parole di Fabrizia Ramondino, autrice da riscoprire che ha vissuto nella città pontina e recentemente ripubblicata da Fazi Editore. Ultimo appuntamento il 3 agosto alle ore 21:00 con il dialogo sul mestiere di scrivere tra Veronica Galletta, finalista al Premio Strega con “Nina sull’argine” (Minimum Fax) e Barbara Fiorio.
I LIBRI. “Nome non ha” (Hacca edizioni). Tre giovani donne partono per un viaggio: lasciano la città per capire chi sono e per dimenticare, almeno per un po’, amori, delusioni e problemi familiari. Quando la vecchia auto le tradisce, si ritrovano in un piccolo borgo al confine tra Umbria e Marche. Per fortuna incontrano Viola che le ospiterà per la notte e che permetterà loro, durante una cena ristoratrice, di ascoltare i racconti dei tanti amici che in quella casa in mezzo ai boschi passano abitualmente per una chiacchiera e un amaro. La ricerca della Sibilla condurrà il lettore alla scoperta dei luoghi abitati dalle sue storie e permetterà di conoscere meglio il territorio dei Monti Sibillini sia nella sua dimensione mitica che nella realtà attuale.
“Il senza coda” (Salani). Tutti abbiamo paura di qualcosa. C’è chi ha paura del buio, chi dei fantasmi o del temporale. E poi c’è Ari, che ha paura di tutto. I suoi sogni sono infestati da mostri a dir poco strani: chi mai si farebbe intimidire da un ragno rosa con la pipa o da un serpente con in testa un barattolo? Eppure ogni mattina Ari è sempre più pallida e il cuscino sempre più bagnato di lacrime. Anche i mostri, bisogna ammetterlo, non hanno vita facile: spaventare Ari tutte le notti è stancante e loro hanno decisamente bisogno di una vacanza. Ma come Ari presto capirà, le paure dei sogni sono speciali e per scacciarle serve qualcosa di altrettanto speciale. 
L’AUTRICE. Loredana Lipperini è scrittrice, saggista, giornalista e conduttrice per il programma radiofonico Fahrenheit. Il suo blog Lipperatura, attivo dal 2004, è un punto di riferimento per la discussione letteraria, culturale e politica.