In data 30 marzo 2020, a conclusione di specifica attività di indagine, i militari della locale tenenza carabinieri deferivano in stato di libertà per il reato di “truffa in concorso” un 29enne, un 37enne ed una 33enne della provincia di Napoli.
I predetti, in concorso tra loro e  mediante fraudolente inserzioni sui siti internet di annunci economici, inducevano una 53enne di Roma ad accreditare su una carta prepagata intestata ad uno dei tre, la somma di euro 400 (quattrocento) quale corrispettivo per la locazione di una casa vacanza ubicata a Gaeta ma di fatto mai posta in locazione dal proprietario.