Gaeta, Stadio Riciniello: aggiudicata la gara per l’affidamento dei lavori

Sindaco Mitrano, momento storico per la città e lo sport cittadino

Gaeta, 27 febbraio 2015. Aggiudicati i lavori di adeguamento e riqualificazione del Campo Riciniello alla ditta Limonta Sport S.p.A, leader nella produzione e distribuzione di erba sintetica per lo sport.

La notizia è stata data dal Sindaco Cosmo Mitrano e dall’Assessore allo Sport Gigi Ridolfi, nel corso di un’affollata conferenza stampa, svoltasi il 27 febbraio u.s, nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale, cui hanno partecipato anche i rappresentanti delle società sportive locali. Un incontro che ha visto il contributo del Consigliere Comunale Maurizio Caso, Presidente della Commissione Sport, e del Dirigente del Dipartimento Cura, Tutela del Territorio e Sostenibilità Ambientale dr. Pasquale Fusco.

Una gran bella notizia per l’universo sportivo gaetano, che ripaga dei sacrifici sopportati in tanti anni di lunga attesa. Perché, in realtà, prima dell’insediamento dell’Amministrazione Mitrano nulla era stato fatto per affrontare in modo efficace le problematiche del principale campo sportivo cittadino, lasciato a languire in un triste destino di abbandono. E’ stato detto in modo chiaro dagli amministratori comunali che hanno sottolineato anche “l’intenso lavoro svolto con tenacia da tutto il team tecnico – amministrativo comunale, superando l’iniziale atteggiamento ostico della Federazione Italiana Gioco Calcio. Un atteggiamento purtroppo causato dall’inerzia delle precedenti Amministrazioni Comunali dalle quali la Federazione si sentiva presa in giro, come più volte ha affermato“.

Un grande risultato quello che oggi stiamo comunicando – ha detto il Primo Cittadino – abbiamo espletato la gara pubblica per l’affidamento dei lavori allo Stadio Riciniello, ottenuto la devoluzione di un vecchio mutuo, acceso nel 2002, ma lasciato in stand by. Proprio in questi giorni l’Istituto per il Credito Sportivo ha dato il definitivo via libera al diverso utilizzo della parte di mutuo residuo. Il tutto nell’arco di due anni e mezzo!”.

Il mutuo in questione era stato inizialmente finalizzato alla costruzione di un bocciodromo. Con la devoluzione proposta e approvata, il mutuo residuo viene destinato in parte ai lavori nel campo Riciniello, e parte al primo stralcio dei lavori per la realizzazione di un complesso sportivo per il gioco del tennis, la Cittadella del Tennis. In sintesi il diverso utilizzo del mutuo contratto con il Credito Sportivo pari ad €. 1.116.808,27 è così ripartito: €. 630.000,00 per la realizzazione completa del nuovo manto in erba sintetica e la manutenzione straordinaria della pista di atletica leggera del Campo Sportivo “A. Riciniello”; €. 486.808,27 per la realizzazione del 1° stralcio dei lavori per la realizzazione di in complesso sportivo per il gioco del tennis.

A dispetto dei nostri detrattori, delle tante falsità che hanno diffuso a mezzo stampa – ha aggiunto il Sindaco Mitranoinizieremo i lavori di riqualificazione complessiva dello Stadio Riciniello. Sono particolarmente felice per i nostri giovani atleti, per le società sportive, per i tifosi, per tutto il mondo sportivo di Gaeta. Quello che restituiremo alla città nel mese di settembre, questo è il nostro auspicio, sarà uno Stadio omologato, in regola con tutte le certificazioni, pienamente agibile e rinnovato. Ringrazio le Società sportive che hanno creduto nella ferma volontà della nostra Amministrazione di risolvere l’annosa problematica. E con spirito collaborativo, con grande senso civico hanno saputo aspettare questo giorno, organizzandosi tra mille difficoltà, portando avanti gli allenamenti e i campionati. Tanti i sacrifici affrontati che oggi vengono ricompensati dalla certezza che l’intervento al Riciniello si farà, perché la nostra Amministrazione ha mantenuto la parola“.

All’Assessore allo Sport Gigi Ridolfi il compito di delineare il percorso che ha portato al conseguimento dell’importante risultato: “Nel 2012, anno dell’insediamento della Giunta Mitrano, scadeva l’ennesima proroga della FIGC concessa allo Stadio Riciniello. Il primo contatto con la Federazione è stato molto negativo: si rifiutava di parlare con il Comune di Gaeta perché si sentiva presa in giro. Rasserenati i rapporti con la FIGC, abbiamo vissuto l’infelice esperienza dell’affidamento della gestione del campo a privati. Nel novembre 2013, il Sindaco, con apposito atto, ha annullato tutte le concessioni dei campi sportivi comunali a privati, avocando a sé la gestione degli impianti. Ci mettemmo subito al lavoro per individuare una soluzione alternativa: nel 2002 era stato acceso un mutuo presso l’Istituto per il Credito Sportivo, in parte inutilizzato, e di cui si continuavano a pagare gli interessi. La nostra idea, andata poi a buon fine, era la devoluzione del mutuo residuo per due importanti finalità: il Campo Riciniello e la Cittadella del Tennis. L’iter è stato lungo e complesso, ma è giunto felicemente a conclusione. Ci aspettavamo supporto, collaborazione e solidarietà da parte di chi rappresenta la città, anche se in minoranza, e ha cuore i suoi abitanti. Invece abbiamo ricevuto solo un becero ostruzionismo che non fa onore a Gaeta. Ma noi andiamo avanti, inizieremo i lavori compatibilmente con le esigenze delle società sportive che devono concludere i campionati, e a Settembre inaugureremo il nuovo Riciniello con una grande festa dove protagonisti saranno proprio i giovani atleti e le società sportive!”. “Questo intervento – conclude Ridolfiche si realizza dopo venti anni di totale disinteresse ed inazione, è un altro tassello, nel quadro dell’impiantistica sportiva, che si aggiunge all’espletamento dell’iter burocratico, relativo alla variante al Piano regolatore, per la realizzazione del nuovo Palazzetto dello Sport in Via Venezia, e la riqualificazione del Campo S. Carlo. In proposito tengo a precisare che sicuramente a fronte delle tante criticità che il San Carlo presenta, a partire dalla conformazione del terreno, dall’assenza di reti di protezione, siamo intenzionati a realizzare piccoli interventi in questo campo, che consentano di svolgere, in modo sereno, le partite e gli allenamenti. Ma non potremo fare grandi investimenti anche perché il campo appartiene all’Autorità Portuale, la nostra Amministrazione l’ha ottenuto in concessione fino al 2016. Il futuro è incerto. Per tale ragione non possiamo prevedere al Campo San Carlo i grandi lavori di cui avrebbe bisogno per un’ottimale fruizione“.

I lavori al Riciniello, illustrati dal Dirigente Fusco, consisteranno nello smaltimento dell’attuale manto erboso e nella sua sostituzione con il nuovo manto omologato per le massime categorie di campionato. Inoltre si procederà a riqualificare l’anello di atletica e a realizzare un’area per gli allenamenti, localizzata nella zona retrostante le porte del campo di calcio. L’intervento interesserà anche gli impianti elettrici, termici ed antincendio, richiesti per l’ottenimento della certificazione di agibilità dell’intero complesso sportivo. “Finiti i lavori – ha affermato Fusco – il Riciniello sarà il fiore all’occhiello degli impianti sportivi della provincia di Latina“.

Grande la soddisfazione del Consigliere Caso che si è detto felicissimo per la conclusione di un iter burocratico pieno di ostacoli e barriere: “Adesso basta con le strumentalizzazioni che ci hanno fatto davvero male! Con i fatti stiamo smontando ogni falsità ed ostruzionismo di chi non lavora per il bene di Gaeta. Noi continueremo ad impegnarci alacremente per il raggiungimento di altri importanti traguardi che definiranno una città completamente rinnovata!”.

Parole di vivo ringraziamento al Sindaco e alla sua squadra per il risultato raggiunto sono state espresse dai delegati delle società sportive di Gaeta, presenti all’incontro.

Foto Marco Casciaro Tutti i diritti riservati