“Gatto d’oro” per la regia cinematografica alla gaetana Stefania Capobianco

0
168

Il cielo stellato risplende sopra i Giardini del Palazzo Comunale di Latina. Tutto è pronto per la 29ª edizione della “Notte dei Gatti” che prende il via alle ore alle ore 21 di giovedì 27 agosto con la conduzione del giornalista Rai Amedeo Goria e della giornalista Alga Madìa. A prendere parte alla manifestazione culturale nata nel lontano 1992 da un’idea del patron Virginio Moro, le eccellenze della provincia di Latina che per la loro capacità artistica e professionale, si sono particolarmente contraddistinte a livello nazionale, nell’ambito delle varie categorie. A essere premiata con il Gatto d’Oro per la regia cinematografica, la regista originaria di Gaeta Stefania Capobianco.

“È con grande orgoglio che ricevo nella mia amata terra questo premio che mi viene consegnato proprio dal patron Virginio Moro”, afferma la regista Capobianco. “Lo studio e il lavoro mi hanno portato lontano ma le radici che mi legano a questo territorio sono sempre più forti. Per questo motivo con la società di produzione cinematografica di cui faccio parte insieme alle produttrici Rossella ed Erika Cardinale, Raffaella Pace e al giornalista Alfonso Sarno, l’Auris Film, amministrata da Francesco Pace, sto preparando in qualità di regista un prossimo film dal titolo “Il profumo del cedro”, puntando ad attori del calibro di Luca Argentero, Kasia Smutniak e Giancarlo Giannini, scrivendo anche l’omonimo libro che sarà edito da Armando Curcio Editore”.

L’evento ha visto alternarsi sul palco altre personalità di spicco delle categorie cultura, medicina, giornalismo, sport, musica, spettacolo, bellezza e imprenditoria, e si è svolta alla presenza del Sindaco di Latina, Damiano Coletta e di altre cariche istituzionali di rilievo. Una grande soddisfazione per la regista gaetana Stefania Capobianco e per l’intero territorio che si sviluppa e cresce grazie a professionisti che per quanto arrivino lontano, non dimenticano mai le proprie origini.