“Il cuore non ha circonferenza” di Barbara Nalin

0
392

Numero delle pagine: 283
Genere: Narrativa Romance
Prezzo: 8,32

È il cuore, è chiaro fin dal titolo, il motore di tutto quanto il romanzo della talentuosa Barbara Nalin. Un romanzo squisitamente romance, mai banale, che sa tenere letteralmente incollata alle sue pagine una lettrice che ama le belle storie, caratterizzate da personaggi, sia maschili che femminili, molto accattivanti e magistralmente presentati dall’assai abile penna dell’autrice. Un’autrice che ama esplorare l’animo più intimo non solo dell’indiscussa protagonista dell’opera, ovvero la dolce e assai deliziosa Isabeau, ma anche delle altre donne che la accompagnano all’interno della storia: Camille, la madre, una donna tutta dedita al lavoro che non sa fare il genitore, Babs, la prima, o meglio, l’unica moglie del padre di Isa, sensibile e nel contempo molto determinata, e Stacey, la sorellastra di Isabeau, fragile e insicura, nonostante la sua apparente sfrontatezza. Ed è infatti l’apparenza, guarda caso, la più grande nemica di Isa: lei infatti non si piace. E non si piace soprattutto per come sembra, per come appare innanzi allo specchio e alle vetrine dei negozi. Quando si guarda riflessa vede solo tanta ciccia che tende a nascondere con escamotage poco efficaci. Vorrebbe dimagrire e possedere il fisico di tante sue coetanee ma non fa nulla per cambiare. Mangia molto e soprattutto non sa dire di noi ai dolci che rappresentano un modo, o meglio uno strumento, per lenire le ferite che porta copiose nel cuore e ancora più in profondità: nella sua anima. E inizia a mangiarne sempre più quando Federico, il suo ex che lei ha lasciato poco tempo prima, posta in Rete un video davvero hot che la riguarda direttamente. Il dolore e la vergogna sono talmente forti da indurla a non uscire più di casa per mesi interi. Ma poi, sotto consiglio della madre, deciderà di ritornare almeno all’Università per seguire le lezioni: non l’ avesse mai fatto! I ragazzi la insultano mentre le ragazze, perlomeno qualcuna di loro, iniziano a trattarla con misera commiserazione. Non mancano poi i numerosi leoni da tastiera che non perdono l’occasione di insultarla pesantemente in Rete. Nemmeno i suoi genitori riescono a darle conforto: per il buon nome della famiglia non vogliono che lei sporga denuncia nei confronti di Federico, figlio di amici di vecchia data. Dunque, che fare? Come può ritornare a riprendere in mano le redini della sua giovane vita? Lo farà con un viaggio, realizzato sotto consiglio del padre, in America che la aiuterà a crescere e ad amarsi ogni giorno sempre di più…

Contatti
www.facebook.com/barbaranalinautrice
www.instagram.com/barbaranalinautrice/?hl=en