Il Premio Internazionale “Spiel des Jahres”

Il Premio internazionale “Spiel des Jahres”, giunto quest’anno alla sua 28^ edizione, corrisponde letteralmente al “gioco dell’anno”. È un premio molto prestigioso e ambito dalle case produttrici di giochi da tavolo e di carte commercializzati sul mercato europeo.
Fondato nel 1978 da un gruppo di lavoro composto da revisori di giochi tedeschi, il premio è sponsorizzato dalla “Spiel des Jahres e.V.”, un’associazione no-profit che recensisce giochi dei paesi di lingua tedesca. Il premio ha lo scopo di promuovere i giochi come bene culturale ma soprattutto per avvicinare al gioco “intelligente” familiari ed amici e fornire un valido aiuto alla selezione dei migliori titoli in commercio selezionati da una vasta gamma di offerte.
Il premio è assegnato da una giuria composta esclusivamente da giornalisti specializzati in recensioni di giochi, che hanno lavorato per lunghi periodi per giornali, riviste e media di settore e che hanno dimostrato la loro competenza e la capacità di fornire giudizi sui titoli esaminati.
La giuria prende in considerazione tutti i nuovi per famiglie e adulti pubblicati durante l’anno solare in corso e quello precedente. L’elezione del gioco dell’anno avviene dopo una prima fase di raccolta delle informazioni seguita da una seconda fase di valutazione iniziale. A questo punto i giurati si riuniscono per formare una lista di candidati, i giochi in “nomination” per lo “Spiel des Jahres”. Da questa lista viene poi selezionata una rosa di tre candidati per il premio principale.
I giochi nominati sono valutati in base a diverse caratteristiche, tra le quali:
– Idea del gioco (originalità, giocabilità e valore del gioco);
– Meccanica di gioco (struttura, chiarezza, comprensibilità);
– Materiali di gioco;
– Impaginazione e presentazione grafica (scatola, gioco da tavolo, regole).
I giurati dell’edizione 2014 sono stati: Wieland Herold, Guido Heinecke, Tom Felber, Bernhard Lohlein, Stefan Ducksch, Udo Bartsch, Chris Mewes, Sandra Lemberger, Karsten Grosser. Gioco dell’anno 2014: “Camel Up” di Steffen Bogen.
Nel 2001 un secondo premio denominato “Kinderspiel des Jahres critics” prende il posto del precedente premio “Special Award for Children’s Game” con lo scopo di dare alle famiglie con bambini una guida ai giochi più educativi e attirare la loro attenzione sui migliori giochi per i bambini. L’accento è posto principalmente su giochi divertenti per bambini fino agli 8 anni, ma include anche quei giochi che possono essere giocati con genitori e fratelli maggiori. I giurati del 2014 sono stati: Cordula Dernbach, Tina Kraft, Iris Treiber, Sandra Baumgartner, Stefanie Marckwardt, Christoph Schlewinski, Sabine Koppelberg, Stefan Gohlisch. Kindrspies des Jahres 2014: “Geister, Geister, Schatzsuchmeister! di Brian Yu.
Dal 2011 viene assegnato anche un altro premio il “Kennerspiel des Jahres” che ha lo scopo di fornire una guida a coloro che sono veterani dei giochi da tavolo e hanno una maggiore esperienza nell’apprendimento di nuovi regolamenti di gioco. Vincitore edizione 2014: “Istanbul” di Rudiger Dorn. (fonte: www.spiel-des-jahres.com)

Adriano Nardone
Ass. Horus