I risultati utili di fila salgono a quota 4 per Quattrucci e compagni

Dopo aver battuto il Sora, i ragazzi della Juniores Regionale B della Mistral Città di Gaeta continuano a vincere e convincere e s’impongono anche sul difficilissimo campo di Tecchiena, contro una squadra ostica e arcigna tra le mura amiche.

Match che comincia immediatamente in discesa per i biancorossi, dato che dopo appena 5’ dal fischio d’inizio arriva il momentaneo vantaggio: cross in area di Coccoluto,intercettata di testa da un giocatore di casa,il quale insacca per la gioia dei gaetani.

I gaetani dominano il campo ed il Tecchiena si rende pericolosa soltanto con una punizione ma Caneschi para e dona sicurezza al reparto difensivo fino al termine del duplice fischio, con la Mistral che conduce sull’1-0 al termine dei primi 45’ di gioco.

Alla ripresa del gioco, dopo 7’ minuti arriva anche il raddoppio gaetano: punizione dalla lunetta,schema con due finte,poi Trani calcia e prende la traversa ma la sfera ricade sui piedi di Gionta che insacca per il 2-0 al 52esimo.

Al 62esimo Gionta atterra un giocatore in area ospite ed il direttore di gara non ha alcun dubbio su asssegnare il penalty al Tecchiena, squadra di casa che accorcia le distanze con il numero 10.

Sul finale brivido felino per la Mistral che rischia l’autogoal ma Caneschi vola e salva con le punta della dita un pareggio che avrebbe avuto del clamoroso.

Per fortuna,però,dopo quasi 10’ di recupero per le varie interruzioni,infortuni e cambi, è la formazione di Bernisi e Miccolo ad esultare per altri 3 preziosissimi punti, sinonimo del 4° risultato utile di fila (sesto nelle ultime sei gare disputate),la seconda vittoria consecutiva ed una classifica che vede i gialloblù stabili al 6° posto con 25 punti all’attivo ma più distanti dal MSG Campano, che rimane a quota 19 poichè sconfitto in casa del Sora.

Poche azioni da una parte e dall’altra, anche dovuto ad un terreno di gioco non al meglio delle condizioni ed un match divenuto nervoso per colpa di un arbitraggio poco all’altezza della situazioni che ha portato a troppo nervosismo, soprattutto sul finale.

Da segnalare un fallo su Castillo con un calcio in testa a gioco fermo, con il direttore di gara che ha fatto proseguire l’azione ma gli stessi giocatori del Tecchiena richiamavano il compagno di squadra per chiedere scusa nei confronti del calciatore biancorosso. Peccato, occasione di fair play mancata per Gori, peraltro capitano che dovrebbe dare l’esempio.

TECCHIENA-MISTRAL GAETA 1-2

TECCHIENA: Fontana O. (14’st Pica), Clericuzio, Morganti L., Terelle (30’st Cicciarelli), Gori, Valeri, Iuavara (30’pt Magliocchetti), Santopadre, Campioni, Liamoni, Fontana L.. A disp. Pica, Cellitti, Magliocchetti, Altobelli, Cicciarelli, Morganti G., Sgaravella. All. Mazzocchi

MISTRAL CITTA’ DI GAETA: Caneschi, Colozzo A., Orlano, Simeone, Gionta, Di Domenico, Coccoluto (32’st Colozzoo M.), Quattrucci, Trani (23’st Di Cecca), Castillo, Lonardo (30’st Yao). A disp. Iannettone, Pomella. All. Bernisi-Miccolo

ARBITRO: Longo di Frosinone

MARCATORI: 15’pt Gori (aut.), 5’st Gionta (MCDG), 25’st Liamoni (r) (T)

NOTE: ammoniti Valeri, Santopadre, Terelle (T), Di Domenico, Lonardo, Quattrucci, Colozzo M. (MCDG)