“Leviathan. La prima legge” di Margherita Geraci

0
637

Casa Editrice: Cignonero
Collana: Prisma
Genere: Fantasy/Distopico
Pagine: 399
Prezzo: 15,90 €

«La vita era diventata difficile. La maggior parte delle persone non aveva i soldi per mangiare, non arrivava a fine mese neanche se a lavorare erano in due e in molti non avevano nemmeno un posto dove dormire. La situazione era peggiorata ancora dopo l’ultima evacuazione. Le radiazioni stavano finendo di devastare il nostro Paese già al collasso»: è la condizione in cui versano gli abitanti della Periferia, di cui fa parte anche la famiglia della protagonista del romanzo “Leviathan. La prima legge” di Margherita Geraci. In questo primo volume di una saga distopica ambientata in Italia si racconta la storia di Alice Assisi, che in uno sfortunato 13 giugno, il Giorno di Sicurezza Nazionale, perde i suoi genitori a causa della violenza degli Avvistatori, l’organo di controllo del Leviatano. Essendo un’orfana senza un lavoro, Alice non ha più diritto alla cittadinanza, viene considerata un pericoloso scarto della società ed entra quindi nella massa indistinta dei Non-Schedati – «Niente era di tua proprietà, nemmeno la tua vita. Se eri considerato una minaccia per la Sicurezza Nazionale, allora non potevi essere libero, forse non avevi nemmeno più diritto di esistere». Negli anni successivi alla morte dei genitori Alice vaga per le strade cercando di sopravvivere insieme al suo cuginetto Niccolò, l’unica sua motivazione per continuare a lottare. Quando però gli Avvistatori li catturano, la ragazza pensa di essere arrivata alla fine del suo doloroso viaggio; purtroppo il destino ha in serbo ben altro per lei, che forse è peggiore della morte. Grazie all’intercessione di un giovane Avvistatore, Loris, che mente sul fatto che lei sia una Non-Schedata, Alice viene condotta nel centro reclute per Avvistatori. La ragazza dovrà quindi addestrarsi per diventare un membro dell’organizzazione che ha ucciso i suoi genitori, e che sta decimando il suo popolo. Una sorte tremenda, che però Alice accetta intelligentemente, per avere il tempo di elaborare un piano per fuggire e liberare suo cugino. L’addestramento è duro, e in più Alice continua a scontrarsi con Loris, che sembra essere attirato ossessivamente da lei. Col tempo i due imparano a conoscersi e a comprendere i loro tormenti: benché Loris sia un privilegiato, è in perenne lotta con sé stesso e con le sue azioni. L’autrice racconta quindi la travagliata storia dei due giovani, nemici sulla carta ma sempre più vicini emotivamente; è un legame appassionato, che stravolge le loro certezze e le loro ideologie e li conduce verso un punto di rottura in cui dovranno finalmente decidere da che parte stare.

Giovanna Euganei

Contatti

https://editore.cignonero.it
www.facebook.com/cignoneroediz/
www.amazon.it/dp/B08YKH7D8L