Maltratta il padre e il fratello, allontanato

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Latina hanno sottoposto un quarantaduenne di Latina alla misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alle persone offese, che si identificano nel padre ultrasessantacinquenne e nel fratello invalido.

I Carabinieri, nel corso dei vari interventi effettuati presso la loro abitazione, hanno appurato come l’odierno deferito, anche sotto effetto di sostanze alcoliche, stupefacenti o psicotrope, abbia maltrattato il padre ed il fratello mediante minacce, ingiurie e percosse, ma anche attraverso la rottura di mobili, porte e suppellettili.

Tali condotte, per come appurato dai militari dell’Arma, si protraevano con abitualità dall’anno 2020, a partire dal quale le vittime hanno assistito alla furia dell’allontanato, che riusciva a calmarsi solo dopo che le vittime acquistavano, ogni giorno, del vino.

Col divieto di avvicinamento al padre ed al fratello scatta il divieto di avvicinarsi a meno di 200 metri dalle vittime ed il divieto di comunicare, con qualsiasi mezzo, con loro.

Comunicato stampa