Partecipazione record alla chiusura della campagna elettorale della Lega per il sud pontino

0
62

Cinque candidati al nuovo parlamento italiano tra cui il coordinatore regionale, tre deputati europei, il capogruppo nel consiglio regionale del Lazio e soprattutto 400 tra dirigenti, amministratori e militanti del sud pontino, “che credono nella Lega al governo per dare una nuova identità politica all’intero comprensorio”.

Sono alcuni dei numeri che hanno caratterizzato la partecipata convention che, organizzata presso l’hotel Bajamar sulla spiaggia di Santo Janni a Formia, ha concluso la campagna elettorale della Lega per quanto riguarda il territorio che si estende da Terracina al Garigliano

L’affidabilità organizzativa ma anche amministrativa messa in campo nel corso di questi anni da parte del gruppo dirigente della Lega dei comuni del sud pontino è stata sottolineata dai rappresentanti dello stato maggiore del “Carroccio” giunto a Formia. Tra questi i candidati alla Camera dei Deputati, sia nel maggioritario uninominale che nel proporzionale, Nicola Ottaviani, Giovanna Miele, Vincenzo Valletta e Andrea Paganella, il capogruppo alla Regione Lazio Angelo Tripodi, i tre parlamentari europei, Cinzia Bonfrisco, Matteo Adinolfi e Antonio Maria Rinaldi e Claudio Durigon, coordinatore regionale del ‘carroccio” e candidato al Senato della Repubblica.

I loro interventi hanno evidenziato come la Lega sia pronta a contribuire, grazie al voto del 25 settembre, a “dare un nuovo e più efficiente governo all’Italia per renderlo finalmente un paese più moderno, sicuro, a misura, con al centro il lavoro e le istanze dei cittadini”

I candidati della Lega alla Camera e al Senato ma anche i suoi dirigenti, regionali, provinciali e locali, hanno posto, inoltre, l’accento e l’urgenza di garantire le giuste ed urgenti risposte alle problematiche del territorio (investimento dei fondi del Pnrr, carenza delle infrastrutture, una sanità pubblica più giusta, un welfare più innovativo e, più complessivamente) per il quale “è necessario il superamento, dopo anni di attese rimaste senza risposte, dell’isolamento politico-istituzionale in cui è precipitato”.

La chiusura della campagna elettorale della Lega ha messo in mostra anche “tanta voglia di partecipare e la richiesta di fare affidamento su una buona politica “ .

A dichiararlo è il capogruppo consiliare al comune di Formia, Antonio Di Rocco: “Ringrazio il partito, ai diversi livelli, per aver messo in campo le migliori candidature immaginabili. La sua folta, qualificata e completa partecipazione all’incontro del Bajamar ha dimostrato come la Lega sia una vera e granitica famiglia.. Questa è la politica che ci piace, questa è la politica che fa bene al territorio che ora merita risposte da un governo vero ed eletto dai cittadini! Siamo certi che dal 26 settembre questa parte del Lazio – ha aggiunto Di Rocco – non sarà più sola e verrà ascoltato dai nostri rappresentanti che in gran numero siederanno alla Camera e al Senato. Ringrazio ancora le oltre 400 persone presenti all’evento del Bajamar – ha concluso il capogruppo al comune di Formia – E’ stata una partecipazione ma anche un attestato di fiducia e di stima che ci ha fatto capire come siamo sulla strada giusta..”