Che partita quella alla quale si è assistito al Riciniello tra Mistral Città di Gaeta e Monte San Biagio. Una sfida nella sfida che ha regalato al numeroso pubblico presente mille emozioni, tra goal,espulsioni e tantissimo agonismo in campo, soprattutto nella ripresa.

Parte male il match dei gaetani con Mallardi che dopo pochi minuti deve già lasciare il campo per infortunio ma dopo una fase di studio di entrambe le squadre, la Mistral Città di Gaeta trova il vantaggio: dribbling in area di Siniscalchi,cross al centro con fallo di mano di un difensore ospite ed il sig. Ercole di Latina non ha alcun dubbio ad assegnare il penalty. Dal dischetto si presenta Vitale che non sbaglia. 1-0 Mistral.

Al 34esimo però la compagine gaetana è sfortunata e su cross da destra, Bernisi purtroppo realizza nella porta sbagliata regalando il pareggio ai monticelliani.

Finale di primo tempo con un assedio dei padroni di casa, i quali ci provano prima con Leccese che trova il nuovo vantaggio ma la rete non viene convalidata per posizione di offside e successivamente è Siniscalchi ad impegnare Matrone, bravo in qualche modo a respingere di piedi a distanza molto ravvicinata.

Primo tempo che si chiude dunque in perfetta parità con una rete per parte.

E’ nella ripresa che accade davvero di tutto.

Pronti, via e dopo 3’ arriva il goal dell’ex Raffaele Esposito che da vero rapace d’area segno con un tocco ravvicinato di coscia ed esulta mimando di “togliersi un sassolino dalla scarpa”.

Al 53esimo ancora sfortunata la Mistral, stavolta con la traversa colpita direttamente da calcio d’angolo dalla destra con sinistro a rientrare di Vitale.

Poi Bernisi viene ammonito per qualche scaramuccia con un avversario e nel continuare le proprie proteste spinge il direttore di gara a dover estrarre il cartellino rosso, scatenando l’ira della panchina gaetana visto il buon momento di gioco e lo svantaggio momentaneo.

La Mistral però non si disunisce ed al 68esimo coglie il pareggio: stop di Parasmo, palla per Fanelli, il quale entrato da pochi minuti coglie il palo ma continua a crederci ed a porta ormai sguarnita deve solo insaccare.

Mister De Filippis viene allontanato per proteste per un presunto fallo in attacco di Fanelli ed il match s’infiamma sempre di più.

Al 76esimo in 3 contro 2, Leccese in area è troppo altruista nel servire capitan Parasmo ,il quale viene colto in controtempo pensando alla probabile conclusione verso la porta del centrocampista gaetano.

Vantaggio meritato che arriva però all’87: ci pensa lui, “l’uomo del Riciniello”, Fabio Fanelli. Lancio strepitoso di Leccese a tagliare tutto il campo, scavalca il difensore ospite e Fanelli sulla fascia di sinistra lascia partire un mancino radente che non lascia scampo all’incolpevole Matrone. 3-2 Mistral e Riciniello in delirio.

La gioia però dura poco perchè al 93esimo in una mischia furibonda, su respinta corta di Cenerelli dopo la punizione ospite, arriva una zampata vincente nel mucchio che regala il 3-3 ai ragazzi di De Filippis e manda tutti negli spogliatoi.

Una partita tutto sommato divertente da vedere, sicuramente condizionata dai molteplici episodi, tra il rigore per la Mistral, il goal di Fanelli che ha scatenato la furia di mr. De Filippis, la punizione prima del 3-3 molto discutibile e tanto altro ma almeno lo spettacolo ne ha guadagnato.

Mistral Città di Gaeta – Monte San Biagio 3-3 (p.t. 1-1)

Mistral Città di Gaeta: Cenerelli,Bernisi,Bartolomeo,Vitale,Monforte,Fortunato,Siniscalchi,Mallardi (12’ pt Leccese),Parasmo (34’ st Di Florio),Di Lanna (1’st Nugnes),Di Trocchio (18’ 2t Fanelli). A disp: Caso,Azoitei,Pannozzo. All: Alessandro Parisella.

Monte San Biagio: Matrone,Pedone (15′ st De Santis),Sepe,Bertocco,Panella,Rosati,Mallozzi,Stefanelli (15′ st Pirozzi e dal 32′ st Ialongo),De Simone,Vuolo,Esposito (20′ st Conte). A disp: Lauretti,De Santis,Barlone,Pirozzi,Conte,Gionta,Ialongo. All: Davide De Filippis.

Ammoniti: Vitale, Di Trocchio, Fanelli e Nugnes (MCDG), Rosati (MSB)

Espulsi: Bernisi per proteste (MCDG).

Marcatori: 21′ Vitale su rigore (MCDG),34′ Bernisi su autogoal (MSB),48′ Esposito (MSB),68′ e 87′ Fanelli (MCDG),95′ Barlone (MSB)

Arbitro: sig. Francesco Ercole di Latina

Ass. 1: sig. Daniele Tasciotti di Latina

Ass. 2:sig. Simone Caputo di Latina

Note: prima dell’inizio del match, la società ASD Mistral città di Gaeta nel nome del vice presidente Antonio Di Biagio ed il d.s. Francesco Grasso, ha consegnato una targa di riconoscenza a Raffaele Esposito per i trascorsi con la casacca gaetana ed ora in forza al Monte San Biagio.