“Siamo stati anche felici” di Viviana Guarini (Les Flâneurs Edizioni)

0
483

Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 100
Prezzo: 10,00 €

«A forza di farcela, ce la facciamo», afferma Carmelita Zappalà nell’introduzione all’opera “Siamo stati anche felici” di Viviana Guarini. Questo testo è infatti un invito a non cedere alla disperazione, specialmente in questi tempi così difficili; è un dono offerto a chi ha ormai perso la speranza di essere felice, e ha bisogno di una mano per uscire dalla sua rassegnazione.

Viviana Guarini parla della forza di rialzarsi dell’essere umano, anche quando è stato schiacciato a terra, e soprattutto ci racconta la sua idea di fragilità, che non vede come una caratteristica negativa ma, anzi, ne percepisce l’enorme potenzialità. Se si impara ad accettare la propria debolezza e a farla diventare un punto di forza, se si riesce a condividere la nostra fragilità con gli altri, specialmente in questo momento duro e spaventoso per tutti, si può creare un flusso di consapevolezza e di comunione che può davvero curare l’anima.

E la stessa pandemia di coronavirus è vista sotto l’ottica di un’opportunità per riscoprire le cose semplici, la meraviglia di stare con noi stessi nella lentezza, di comprendere di più della nostra personalità anche grazie al silenzio – «Mi sono affezionata al silenzio. Mi sono affezionata alla lentezza e alla bellezza della fragilità. Mi sono abituata anche alla solitudine, così tanto che l’altro non è più un modo per sentirmi meno sola, ma un desiderio di condivisione».

Nell’opera vi è un ispirato dialogo tra la mente e l’anima, tra colei che si sente vittima, che si sente non amata e colei che cerca di trarre il buono da ogni cosa, di osservare la realtà da un punto di vista costruttivo e orientato alla spiritualità. Mentre la mente si rifugia nel dolore, nell’amarezza e nelle recriminazioni fini a sé stesse, l’anima si apre con sincerità, la coinvolge affettuosamente nei suoi pensieri, le mostra il lato in luce della vita, che per esistere deve sempre presupporre e accettare l’oscurità a cui si contrappone.

L’autrice ci offre importanti insegnamenti senza voler salire in cattedra ma condividendo semplicemente le proprie riflessioni, per spingerci a iniziare un percorso di guarigione che coinvolga mente e anima, e che ci conduca alla vera felicità – «Vi auguro di riuscire a ripartire da questo. Da quella consapevolezza che da soli, chiusi nel nostro egoismo, non siamo niente. Che nella ricerca spasmodica di denaro senza etica non siamo niente. Che senza poesia non siamo niente. Che nell’odio non siamo niente. Che senza amore incondizionato verso ogni creatura vivente non siamo niente».

Giancarlo Lati

www.facebook.com/viviana.guarini
www.lesflaneursedizioni.it/
it-it.facebook.com/lesflaneursedizioni/
www.lesflaneursedizioni.it/product/siamo-stati-anche-felici/