Telethon, anche quest’anno la Principe Amedeo di Gaeta ha aderito alla campagna di sensibilizzazione

0
85

Anche quest’anno l’istituto Comprensivo Principe Amedeo ha aderito alla campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi promossa da Telethon per finanziare i migliori progetti di ricerca sulle malattie genetiche rare.

L’evento è stato introdotto dalla Preside dell’Istituto dott.ssa Maria Angela Rispoli, persona sensibile e generosa, da sempre pioniera di eventi a scopo benefico, che ha ringraziato le autorità ed i genitori presenti per essere intervenuti numerosi alla manifestazione di solidarietà promossa dalla Principe Amedeo.

Dopo la calorosa accoglienza della Dirigente scolastica gli alunni delle classi quinte della scuola primaria Don Bosco hanno eseguito il canto “Doniamo serenità” ed hanno mostrato il cartellone sull’ origine delle malattie rare realizzato assieme all’insegnante di scienze mentre gli alunni della scuola primaria Mazzini hanno rappresentato “Le strade della pace” (Tolleranza, Solidarietà, Amicizia, Amore, Luce, Condivisione).

Gli studenti della III E della scuola secondaria di primo grado coordinati dalla prof.ssa Vaudo hanno presentato un video sulle malattie rare di grande impatto e valenza culturale; la parte scientifica e maggiormente “tecnica” invece è stata egregiamente esposta dalla dott.ssa Alessandra Di Perna Medico specialista Pneumologo che si è soffermata sulla distrofia di Duchenne (la più frequente fra le distrofie muscolari dell’infanzia) chiarendone le cause (l’anomalia del gene che codifica la sintesi della distrofina) e la sintomatologia (varia ed a carattere muscoloscheletrico).

Un momento molto emozionante c’è stato durante l’esecuzione dell’ensemble della scuola secondaria di primo grado che ha eseguito “La vita è bella” del compositore Nicola Piovani, note musicale volte a sottolineare la sacralità della vita anche nelle circostanze più avverse.

I musicisti sono entrati in scena accompagnando per mano i piccoli alunni delle scuole dell’infanzia Giovanni Paolo II e del Mazzini che sventolando tante manine di carta colorata hanno apportato alla scenografia una nota di allegria e spontaneità .

Estremamente toccante la testimonianza di esperienza sofferta del signor Erasmo Di Nucci nominato delegato Telethon per il distretto di Formia e Sud Pontino che dal 2012 si prodiga con vigore e perseveranza in favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare subentrando al ruolo che fu già del padre Salvatore Di Nucci.

Particolarmente interessanti sono stati gli interventi del Direttore dell’Agenzia BNL di Formia dottor Sandro Accetta e del consulente finanziario dottor Calzolari che al motto “Una parola è un grido. Tante voci un coro che fa rumore. Facciamo rumore!” hanno rivelato le cifre che la Banca (un Istituto fatto di uomini e donne e come tale dotato di un unico grande cuore pulsante) ha devoluto in favore della ricerca scientifica: duecentottanta milioni di Euro in ventisei anni per un totale di trentamila persone curate.

Sinceri ed apprezzati i complimenti del vice sindaco Angelo Magliozzi che ha lodato l’ottimo lavoro di squadra espletato dai vari plessi della Principe Amedeo sottolineando l’energia e la positività di una Scuola ammantata di luce.

La manifestazione si è conclusa con il discorso della Preside dott.ssa Maria Angela Rispoli che ha ribadito il concetto di unitarieta’ e di sinergia che sempre caratterizzano le azioni e le scelte dell’Istituto Comprensivo e, consegnando il contributo raccolto in favore di Telethon, ha lanciato un importante messaggio formativo: – “Le buone azioni non aiutano solo chi le riceve ma, anche chi le compie: una buona azione rimarrà per sempre”.