Una splendida serata di promozione dell’isola di Ventotene e dell’arcipelago ponziano, ieri sera a Eataly a Roma.

Stampa, istituzioni e operatori insieme per far conoscere le meraviglie dell’isola pontina. Dall’enogastronomia, alla storia e alla cultura, accompagnati dalla musica di Marco Viccaro Bucalone, in  un viaggio di conoscenza con lo sfondo di un mare senza pari.

Ha partecipato all’evento  il Presidente di Confcommercio Lazio Giovanni Acampora che ha dichiarato: “Le isole Ponziane rappresentano una eccellenza non solo della Regione Lazio ma dell’intera Nazione, Ponza, Palmarola, Zannone, Ventotene e Santo Stefano sono tra le isole più belle del mediterraneo, ricche di storia, tradizioni, cultura e eccellenze gastronomiche. Un patrimonio che va tutelato e salvaguardato e che va fatto conoscere ed apprezzare sempre più”.

“Ventotene – prosegue Acampora – è poi l’isola della non mondanità e della riscoperta personale, un luogo senza tempo e di una bellezza struggente. La presenza dei Romani le cui tracce sono ovunque, dei Borboni con il reclusorio di Santo Stefano ne fanno poi una destinazione anche culturale. E poi parliamo di un’isola che come tutti sanno è la culla del federalismo europeo dove Altiero Spinelli, Ernesto Rossi , Ursula Hisrchamann e Eugenio Colorni nel 1941 scrissero il Manifesto di Ventotene per una Europa libera e Unita”.

“Insomma – conclude – per Ventotene avere un mare tra i più belli di Europa è solo l’ultima delle motivazioni per visitarla”. Nella serata, ottimamente promossa da Daniele Coraggio ed organizzata dal noto chef Oreste Romagnolo, si sono alternate degustazioni da parte di tante aziende del territorio tra cui la presenza della cantina casale del giglio con il suo patron Santarelli e il sempre presente quando c’è da valorizzare il nostro territorio Tommaso Tartaglione.