Vince 8.500 euro, ma muore per la gioia

Stroncato da un infarto fulminante. E’ morto così un pachistano di 60 anni, ucciso dalla gioia dopo aver saputo di aver vinto un premio del valore di 1,2 milioni di rupie, poco più di 8.500 euro. L’uomo non ha retto all’emozione: letale la felicità per il concretizzarsi di quel sogno, ripetuto per anni, di poter uscire dalle umili condizioni in cui ha sempre vissuto e di poter assicurare alla sua famiglia un futuro migliore.
E’ successo a Rawalpindi, città gemella di Islamabad. L’uomo, di nome Zarar, era entrato nella sua banca per ritirare una piccola somma dal suo conto, quando il direttore gli ha rivelato che era stato scelto per l’assegnazione di un premio annuale consistente in una quota di un fondo di investimento. Una fonte dell’istituto bancario ha riferito ai media che “quando l’uomo ha ricevuto la notizia, ha barcollato e si è accasciato al suolo ucciso da un infarto fulminante”.

fonte tgcom24