Formia, approvato il programma di rete d’impresa “Il Borgo di Mola”

0
131

La giunta comunale di Formia ha approvato il programma di rete d’impresa “Il Borgo di Mola”, riguardante l’avviso pubblico per il finanziamento dei programmi relativi alle “Reti di Imprese tra Attività Economiche” approvato dalla Regione Lazio. “E’ un’occasione molto importante per lo sviluppo del nostro territorio di cui potranno beneficiare le reti di impresa e che arriva in un periodo storico non facile, ma che al suo interno ha una valenza simbolica, quello di unire tutte le forze in campo – afferma il sindaco Gianluca Taddeo – Era la seconda delibera portata in giunta e i progetti presentati rappresentano una svolta e un motivo di orgoglio per implementare e valorizzare la nostra città. Quindi, un’ottima base di partenza per continuare a far crescere le nostre attività”.

Piena condivisione da parte dell’assessore alle Attività Produttive, l’avvocato Chiara Avallone: “All’indomani dello scadere del bando indetto dalla Regione Lazio sulle reti d’impresa siamo particolarmente soddisfatti del lavoro svolto. Due sono i progetti presentati: l’uno, nato sotto l’egida della Confcommercio e presentato dall’ormai consolidato Consorzio “Le due Torri “; l’altro ideato da “Il Borgo di Mola”, consorzio che vedrà i natali nel prossimo futuro. Dall’indizione del bando sino al suo scadere, abbiamo con entrambi lavorato alacremente nell’ottica di una progettualità condivisa che potesse cogliere appieno lo spirito e le finalità con cui la Regione Lazio ha deciso di mettere a disposizione 15 milioni di Euro con un contributo massimo di 100.000 Euro per rete”.

“Un sincero ringraziamento va non solo al Presidente del Consorzio Le due Torri Francesca Capolino, al Presidente vicario della Confcommercio Vittorio Piscitelli ed al Presidente de “Il Borgo di Mola, Veronica Fedele, ma anche a Giovanni Acampora e Salvatore Di Cecca, Presidente della CCIAA di Latina e Frosinone e Direttore Confcommercio Lazio Sud, per averci messo a disposizione la loro professionalità – prosegue l’assessore – Con ciò agevolandoci nell’approccio ad un bando particolarmente complesso con cui, pur se alla seconda edizione, la nostra Amministrazione si è confrontata per la prima volta. Dal lavoro del Consorzio “Le due Torri” e de “Il Borgo di Mola” sono nati due progetti estremamente interessanti che l’Amministrazione ha con piacere condiviso ed integrato con i propri interventi a sostegno ed a completamento degli stessi. Mi preme, altresì, manifestare il nostro apprezzamento nei riguardi de “Il Borgo di Mola” : associazione e futuro consorzio nata pochi anni fa sotto l’egida della Confcommercio e che oggi si sente matura al punto di voler conquistare una propria identità. Abbiamo, dunque, assoluta fiducia nel pieno successo di entrambi i progetti presentati in Regione”.

“Dal 2017 con il precedente Bando Regionale sulle Reti d’ impresa abbiamo costituito, grazie a Confcommercio Lazio Sud e al Cat Confcommercio Latina, il Consorzio Le Due Torri – afferma la presidente Francesca Capolino – Nel 2017/2018 abbiamo realizzato un progetto ben valutato dalla Regione Lazio che lo ha considerato una best pratice, anche con video istituzionali. I risultati del nostro primo progetto sono stati diffusi anche attraverso la piattaforma regionale ‘Le Strade del Commercio’. Dopo la crisi del Covid e post Covid, per il Bando 2022, il Consorzio Le Due Torri si è rimesso in gioco con un nuovo progetto innovativo e molto articolato su tutte le aree previste dalla Regione. Un progetto che vede coinvolte ben 62 imprese, di tutti i settori economici e le cui parole chiave sono: sostenibilità ambientale, turismo di qualità, innovazione commerciale, coinvolgimento delle comunità. Grazie all’amministrazione comunale che ci ha supportato e ha condiviso il programma”.

“Confcommercio Lazio Sud – conclude il presidente Vittorio Piscitelli – sin dal primo bando sulle Reti d’ impresa ha ritenuto fondamentale sviluppare progetti integrati e sinergici tra imprese ed amministrazioni comunali per uno sviluppo locale coerente con la vocazione turistica, economica e sociale delle nostre comunità. E’ con soddisfazione, come Confcommercio Lazio Sud Formia, che il nostro Consorzio Le Due Torri abbia presentato un progetto completo a copertura di tutto il territorio del Centro, compreso Castellone. Uniti si reagisce alla crisi e si accompagna la ripresa”.