Indebita percezione del reddito di cittadinanza, 8 denunciati

Proseguono con incisività i servizi del controllo del territorio posti in essere dalla Compagnia Carabinieri di Formia finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere. A conclusione di mirate attività investigative da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Formia, sono stati raccolti e sottoposti al vaglio dell’Autorità Giudiziaria di Cassino una serie di elementi a carico di alcuni soggetti ritenuti autori di recenti reati.

Nello specifico, i militari della Sezione Operativa del N.O.RM. della Compagnia Carabinieri di Formia in collaborazione con i
Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro, a conclusione di una articolata attività investigativa, hanno denunciato in s.l. 8 persone, residenti a Mondragone, Melito di Napoli, Minturno, Napoli, Sorrento e Santi Cosma e Damiano, tutte responsabili di indebita percezione del reddito di cittadinanza, poiché, al fine di ottenere il beneficio del c.d. reddito di cittadinanza, omettevano di comunicare all’I.N.P.S. informazioni inerenti allo stato detentivo proprio o di familiari conviventi.

E’ stata accertata l’indebita percezione del reddito di cittadinanza per un importo complessivo pari a euro 76.228,79 nel periodo
aprile 2019 – dicembre 2022.