L’istituto comprensivo V.Pollione riceve, ancora una volta, il premio “Penne sconosciute”

0
278

“In questo momento difficile per il mondo intero i bambini hanno saputo trasmettere un messaggio di colorata speranza nel domani. Con autorevole guida hanno saputo trasmettere la gentilezza, le carezze, verbali e iconiche, e un messaggio dal senso profondo: il valore della famiglia, della preghiera sentita, della comunità, il mettersi al fianco dell’altro dimostrando calore e umanità. Un progetto didattico- educativo di grande valenza nelle sue finalità, un’attività formativa di sicura efficacia. Parafrasando: squol@buk… leggendovi si impara”

Con questa bellissima e significativa motivazione l’Istituto Comprensivo V. Pollione, si è aggiudicato anche quest’anno il premio “penne sconosciute”, il Concorso Nazionale di giornali scolastici aperto a tutte le scuole dalle primarie alle superiori e a gruppi redazionali autogestiti.

Gli studenti dell’Istituto Comprensivo V. Pollione, dalla scuola dell’infanzia alla scuola Secondaria di Primo Grado, ancora una volta, hanno saputo offrire una chiara visione delle attività scolastiche senza tralasciare uno sguardo critico verso la società e il mondo circostante anche quando, purtroppo, la scuola si è dovuta svolgere a distanza.

Forte l’emozione e la soddisfazione da parte di tutti i docenti, della funzione strumentale l’insegnante Cinzia Di Marco e ovviamente della Dirigente Scolastica dottoressa Annunziata Marciano:  il premio è una conferma non solo della validità del progetto ma anche della tenacia, dell’impegno, della collaborazione, della passione e della professionalità che anima tutti i docenti e gli alunni dell’Istituto. Inoltre il riconoscimento ci ripaga delle numerose fatiche e difficoltà cui siamo andati incontro, dimostrando che la scuola non può e non deve fermarsi mai, ci sprona ad impegnarci ancora di più per conseguire risultati sempre migliori”.

Quest’anno a causa dell’emergenza legata alla Pandemia da Covid-19 non c’è stata alcuna manifestazione di premiazione, bensì l’attestato è pervenuto materialmente alla scuola ed il lavoro riconosciuto è stato archiviato, fisicamente e digitalmente, nelle apposite sezioni dell’Emeroteca di Piancastagnaio e dell’emeroteca digitale www.emerotecapiancastagnaio.it, con la speranza che presto si possano ripristinare le originali modalità di premiazione.