Scuola, open day virtuali al liceo ‘Fermi’ di Gaeta: ecco le date e le modalità

0
570

Golfo Open Day: la rubrica del Gazzettino del Golfo

Il liceo scientifico “Enrico Fermi” di Gaeta rappresenta uno dei capisaldi dell’offerta formativa superiore all’interno del territorio di Gaeta e di tutto il suo Golfo. Sin da quando è nato, prima come Istituto superiore nel 1948 gestito dal Comune e poi come Liceo Scientifico nel 1960, esso ha rappresentato con serietà e attenzione una scelta di valore per i giovani del territorio e per il loro futuro universitario e professionale.

A livello generale, all’interno dell’offerta della scuola italiana, il liceo scientifico si conferma ad oggi la scelta che offre la preparazione più completa e adeguata a qualunque percorso universitario: esso permette l’acquisizione di una base solida di conoscenze e competenze sia nell’area umanistica che nell’area scientifica, favorendo inoltre la creatività e la flessibilità che oggi sempre di più si richiedono per la costruzione di un bagaglio culturale completo e di professionalità competenti. In questo modo, il liceo scientifico non solo “apre le porte” di tutte le facoltà universitarie ma permette una crescita personale di ampio spessore, e favorisce la consapevole e critica interazione con il contesto socio-culturale del nostro tempo, sempre più pluralistico e ricco di stimoli.

Mentre gli altri licei si specializzano, offrendo una significativa riduzione dei programmi di studio di alcune materie a vantaggio di quelle caratterizzanti, l’indirizzo scientifico, in particolare quello cosiddetto “tradizionale”, propone un curricolo molto equilibrato, nel quale il “blocco” della formazione liceale umanistica, con letteratura e lingua italiana e straniera, latino, storia, filosofia, storia dell’arte e disegno, è bilanciato da una formazione scientifica di matematica, fisica, biologia e chimica, superiore per quantità di ore di lezione ed estensione dei programmi ad ogni altra scuola superiore, rendendo possibile una sintesi culturale ricca di risvolti formativi, aperta a una continua rielaborazione e a un permanente aggiornamento.

Il Liceo scientifico di Gaeta, con la sua lunga storia e la sua importante presenza nella tradizione formativa e culturale del territorio, partecipa in maniera attiva e proficua al raggiungimento di tali obiettivi, confermando tra l’altro negli ultimi anni il più generale trend positivo dei licei nella scelta della scuola superiore da parte degli studenti italiani: nell’anno 2020/2021 i licei sono stati scelti dal 56,3% degli studenti, e tra questi il liceo scientifico di tipo “tradizionale” si classifica al primo posto con il 26,7% delle preferenze.

A partire dal prossimo anno scolastico saranno due gli indirizzi del liceo Fermi che si aggiungono all’opzione tradizionale, quella di Scienze Applicate e l’indirizzo Biomedico.

Il percorso di Scienze applicate è rivolto agli studenti interessati nello specifico alle discipline scientifico-tecnologiche, con particolare riferimento alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche, della terra, all’informatica e alle loro applicazioni.

Il suo assetto culturale comprende gli stessi ambiti del Liceo Scientifico di ordinamento, fatta eccezione della disciplina di Latino; prevede l’inserimento dell’informatica per l’intero quinquennio e il potenziamento orario della disciplina di Scienze.

Tale opzione permette di acquisire conoscenze teoriche, ma soprattutto una modalità più concreta e pragmatica di apprendimento e comprensione della realtà. In questo tipo di Liceo la comprensione del ruolo della tecnologia e dell’informatica si accompagna  costantemente all’analisi dei linguaggi (matematico, simbolico, formale), alle loro strutture logiche e ai modelli utilizzati nella ricerca scientifica consentendo così di formare allievi preparati per affrontare studi scientifici, ed in particolare per i percorsi universitari a indirizzo tecnico-ingegneristico.

L’altro indirizzo disponibile presso il liceo scientifico di Gaeta è il “potenziamento biomedico”, già attivato a partire dall’anno scolastico 2018-2019 e molto richiesto dagli studenti in questi ultimi due anni,: si tratta di un percorso sperimentale di potenziamento rivolto agli studenti interessati a frequentare i corsi di laurea relativi alle Discipline Sanitarie ( Medicina e Chirurgia, Biotecnologie e corsi affini).

Tale sperimentazione permette agli studenti di conoscere le loro potenzialità attraverso percorsi didattici che forniranno le competenze richieste per superare i test di accesso ai corsi universitari.

L’adesione è facoltativa; gli alunni che optano per tale percorso seguono le lezioni aggiuntive in laboratorio (due ore a settimana) in orario antimeridiano. Il piano di studi è volto al potenziamento delle competenze teoriche e laboratoriali relative alle discipline biologiche e sanitarie e permetterà l’acquisizione di conoscenze approfondite su varie tematiche scientifiche.

Oggetto di studio specifico sono la Microbiologia, l’Anatomia e la Fisiologia, l’Igiene, la Patologia, discipline affrontate teoricamente ma soprattutto attraverso attività di laboratorio svolte in istituto e presso enti scientifici esterni. Al quarto anno si affianca allo studio curricolare la frequenza a un corso di primo soccorso.

Come si evince da questa breve descrizione il liceo scientifico “Fermi” costituisce una importante risorsa per i giovani del territorio che possono conoscere ancora più da vicino l’offerta della scuola grazie ai due prossimi open day, il 16 e il 22 gennaio, a cui è possibile partecipare in modalità online; tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.iisfermigaeta.edu.it