Violenta aggressione a due coetanei. DASPO WILLY per un giovane tunisino

L’intensificazione dell’attività di monitoraggio dei fenomeni violenti commessi nei luoghi della movida e dei locali pubblici della Provincia disposta dal Questore di Latina, ha consentito di emettere un DASPO Urbano nei confronti di un giovane, di origine tunisina, che nei giorni scorsi si era reso responsabile di una violenta aggressione ai danni di due connazionali in zona Autolinee.

Lo straniero, immediatamente identificato dalle pattuglie delle volanti presenti sul posto, era stato denunciato all’A.G in quanto ritenuto responsabile di aver aggredito, per futili motivi con l’utilizzo di cocci di una bottiglia di vetro, i due connazionali, causandogli delle lesioni.

E proprio per arginare i sempre più frequenti casi di violenza in luoghi di incontro o svago, vengono azionate le misure di prevenzione personali per impedire a giovani che si rendono autori di violenze in zone con numerosi locali pubblici e ad alta frequentazione, di stazionare nelle vicinanze dei locali pubblici per un periodo da sei mesi a tre anni.

Un approccio trasversale, quello adottato dalla Questura di Latina, che si prefigge l’obiettivo attraverso gli strumenti preventivi, di arginare e colpire i fenomeni di violenza urbana, parallelo alle consuete attività di polizia giudiziaria susseguenti gli episodi criminosi.

Scatta così nei confronti del giovane il divieto, per la durata di 3 anni, di frequentare locali pubblici o aperti al pubblico destinati alla somministrazione di alimenti e bevande quali pub, bar e ristoranti nonché locali di pubblico intrattenimento quali discoteche, locali notturni, ed affini ricadenti nell’area limitrofa a quella in cui sono avvenuti i fatti.

In caso di violazione il destinatario rischia la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 10.000 a 24.000 euro.

Continueranno anche nei prossimi giorni da parte della Polizia di Stato i servizi straordinari di controllo del territorio soprattutto nelle zone – autolinee, quartiere Nicolosi – che sono state teatro negli ultimi tempi di alcuni episodi delittuosi.