giornata_bibbia_gaetaIl Vice Direttore dell’Osservatore Romano, il giornalista professionista Carlo Di Cicco, autore del libro “Se ti leggo amerò per sempre“, edito da “Il pozzo di Giacobbe”, sarà a Gaeta il prossimo 28 febbraio, alle ore 19, per un incontro organizzato dalla Parrocchia di San Giacomo Apostolo.

In occasione della “Giornata della Bibbia, scrigno dell’amore liberante”, infatti, si è pensato di  presentare questo volume che sottolinea proprio l’importanza della Sacra Scrittura e del “mondo biblico” quale “insostituibile occasione per riscoprire, da cristiani chiamati a collaborare alla costruzione del Regno di Dio, in questi nostri complessi tempi e come comunità ecclesiale, la nostra vocazione ad essere interlocutori di Dio, della creazione e di ogni essere umano”.

Direttore, per un decennio, del Bollettino di Pax Christi, e quindi esperto di tematiche legate alla giustizia e alla pace, Di Cicco è oggi ancora più impegnato nel campo dell’informazione religiosa, vaticana e sociale, nonchè convinto assertore della necessità di formare cristiani sempre più consapevoli, missionari e “liberi” di aprire un dialogo del tutto nuovo con Dio. Di fronte al dilagare dei conflitti e delle violenze individuali e collettive, insomma, urge – secondo Di Cicco, che poi riprende gli insegnamenti di Papa Francesco – “riportare l’amore come lievito dell’uguaglianza e della dignità di ciascuno.

Pena la distruzione o l’alienazione”. Ecco che la Bibbia appare sempre più quello “scrigno straordinariamente attuale per aprirci alla comprensione dell’amore liberante che rende felici”. E’ solo di fronte all’amore che “governa l’universo” che capiremo quella libertà che ci “permette di scegliere tra bene e male”. Il Libro sacro per ebrei, cristiani e musulmani, dunque, viene rivisitato con un linguaggio moderno, giornalistico, vicino al nostro vissuto quotidiano, filosofico e tecnologico. Oltre all’autore, sarà presente l’Arcivescovo di Gaeta, Monsignor Fabio Bernardo D’Onorio, al quale saranno affidate le conclusioni dell’incontro. Conducono Enrichetta Cesarale e Carlo Tucciello.