contatore statistiche per siti
lunedì, 22 ottobre 2018

Calcio, al Riciniello Gaeta-Tecchiena 0-3

 

 

di Gabriella Gelso

Al Riciniello, il Tecchiena conquista il pass per i play-out, condannando la Polisportiva Gaeta alla quindicesima sconfitta consecutiva.

La prima frazione di gioco inizia in maniera poco esaltante, ma al 10’ gli ospiti, suonano la sveglia, passando in vantaggio: Fontana appoggia su Paris, il quale tenta il tiro al limite dell’aria di rigore e realizza. I padroni di casa provano a rispondere al 13’, con Pepe che conclude da fuori area, ma la sfera termina fra le braccia del numero uno ospite. Altra chance per il Gaeta al 16’, con il tentativo di Silano dalla distanza, che la difesa ribatte sui piedi di Pepe, il quale calcia di poco alto. Al 18’ la Polisportiva Tecchiena passa in vantaggio, grazie all’azione personale di Magliocchetti: dalla fascia sinistra, penetra in area e con un diagonale batte il numero uno di casa.

I ciociari non sembrano ancora sazi e ci riprovano al 21’: Fontana crossa in area, ci mette il piede D’Arpino, indirizzando il pallone in porta, l’estremo difensore lo blocca. L’occasione giusta arriva con Rizzuto che prova la cannonata dalla distanza, Trezza smanaccia e travolge D’Arpino mentre cerca di raggiungere la sfera. Non ci sono dubbi per il direttore di gara, è calcio di rigore, dal dischetto va D’Arpino e chiude definitivamente l’incontro mettendo a segno la terza marcatura. Al termine della prima parte di gara, brivido per la Formazione di Melchionna, con un’ottima punizione di Pepe, alla quale si oppone solo il palo. Nei secondi 45’, il copione non cambia, è sempre il team ciociaro a far paura. Da segnalare al 10’ il triplice salvataggio di Trezza, sulle conclusioni prima di Minnucci, poi di Paris ed infine di D’arpino. L’espulsione di Scanicchio per proteste, al 18’, non migliora la già critica situazione dei suoi compagni, i quali sono costretti a concedere ancora più terreno agli avversari, infatti, al 29’, gli ospiti vanno ad un passo dal 4-0: Settanini Serve Campioni, solo davanti al portiere appoggia in porta, ma all’ultimo secondo Colley A. la tira fuori.

La gara non ha più nulla da raccontare, arriva il tanto atteso triplice fischio, ponendo fine alla stagione poco esaltante del Gaeta, ormai salva. Infatti la giovane formazione biancorossa non è mai scesa in campo, permettendo agli avversari di ottenere facilmente i tre punti, lo stesso Melchionna afferma: “Oggi si è vista una squadra ormai in vacanza, dopo la salvezza raggiunta domenica, i ragazzi non avevano più motivazioni. Abbiamo incontrato una squadra, più motivata di noi, perché con la vittoria il Tecchiena si gioca i play-out in casa. Se guardiamo invece in campo siamo rimasti con 9-10 undicesimi del 2000, ovvero tutti ragazzi della Juniores, questo era il nostro obiettivo, quello di fare esordire più ragazzi possibili, di dargli un percorso di crescita. Siamo riusciti, però, a salvarci perché pensavamo in base al campionato, alle squadre che stavano lottando per salvarsi, che la distanza di otto punti ci dava la salvezza matematica. Per la prossima stagione, come ho già detto, Belalba farà un passo indietro e aspetterà che qualcuno si faccia avanti per rilevare a costo zero questa società. Penso che la famiglia Belalba ed il sottoscritto, abbiano fatto cinque, sei anni di sacrifici ed ora è giusto cedere il testimone a chi può fare meglio di noi.”