contatore statistiche per siti
sabato, 21 aprile 2018

Certamen Vitruviano, un tuffo nel passato per le menti dei giovani liceali

 

 

di Martina Stagno

Si è tenuta ieri la cerimonia di apertura della quindicesima edizione del Certamen Vitruviano, competizione di traduzioni latine che vede coinvolte numerose scuole, includendo quella ospitante del Liceo Classico Pollione di Formia.

Dopo l’accoglienza del Dirigente Scolastico professor Pasquale Gionta, ci sono stati vari interventi che hanno visto coinvolti il Dott. Gianmatteo Matullo, il M° Marco Ciampi, Paolo Zamuner e gli studenti del liceo.

Nell’edizione passata gli studenti si sono cimentati nella traduzione di un passo della Praefatio al libro Sesto del De Architectura di Vitruvio Pollione e nel relativo commento; chissà cosa sarà toccato ai partecipanti di questa edizione, che si sono dedicati alla prova di traduzione proprio questa mattina.

Domani, alle ore 10.00, presso la sede del Liceo Classico, ci sarà la cerimonia di premiazione animata dall’intervento del Dirigente Scolastico e delle prof.sse Chiara Renda e Flaviana Rocca.

Prevista anche la conferenza del Presidente di Giuria, prof. Arturo De Vivo, docente e Prorettore dell’Università di Napoli “Federico II”.

Un premio speciale verrà assegnato al miglior studente delle scuole della Riviera di Ulisse, per gentile concessione della Professoressa Maria di Maria, in ricordo del figlio Alfredo, prematuramente scomparso.

Nel frattempo questo pomeriggio, alle ore 18.00, si è tenuta la “Passeggiata alla scoperta del Territorio” in attesa dei risultati di una competizione che ormai da quindici anni mette alla prova i giovani allievi.