contatore statistiche per siti
domenica, 20 ottobre 2019

Doping, indagati 3 body builder usati stimolanti con cocaina. Coinvolte 2 donne e un 22enne di Gaeta

 

 

Tre atleti professionisti nazionali di body building sono indagati dalla Procura di Bari per doping.

I tre, due donne di 35 e 40 anni di Napoli e Roma e un 22enne di Gaeta tesserati per la IFBB (ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni), sono risultati positivi ai controlli antidoping eseguiti dai Carabinieri del Nas su disposizione della magistratura barese.

Gli accertamenti, coordinati dal pm Angela Maria Morea, hanno riguardato il `Gran Prix Elena Cuzuoic´ svoltosi a Bari il 19 giugno 2016.

Qui tre dei 24 atleti professionisti sono stati individuati per essere sottoposti ai test e hanno dato il consenso risultando tutti positivi ai controlli antidoping, per aver assunto, rendono noto gli uffici inquirenti baresi, «agenti anabolizzanti, modulatori ormonali e metabolici, sostanze stimolanti con la cocaina, nonché diuretici e agenti mascheranti».

Oltre alla violazione della normativa antidoping, la Procura contesta ai tre atleti l’aggravante di aver commesso il fatto in qualità di componente del Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italia), che prevede l’interdizione permanente dagli uffici direttivi del Coni, dalle federazioni sportive nazionali, società, associazioni ed enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni.

fonte: corriere della sera