In data 18 giu 20, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile traevano in arresto nella flagranza del reato di “attività di gestione dei rifiuti non autorizzata” un 43enne ed una 44enne entrambi di origini albanesi  in quanto sorpresi a bruciare in una pubblica via rifiuti plastici, metallici e scarti di legname inquinanti della loro azienda agricola. gli arrestati, espletate le formalita’ di rito, venivano condotti presso la predetta abitazione ove rimarranno ristretti in regime di arresti domiciliari.