contatore statistiche per siti
lunedì, 19 agosto 2019

Formia, “Ai confini del Regno. L’altro fronte”

 

Venerdì 19 luglio all’interno degli ambulacri situati sotto Piazza della Vittoria

 
 

Dopo il successo de “I Giorni dell’Assedio”, racconto multimediale tratto dal diario di Charles Garnier, giornalista francese, testimone del terribile assedio subito dalla città di Gaeta nel1860-61, evento che si è tenuto sabato 13 luglio e che sarà replicato martedì 6 agosto nella splendida cornice della Batteria “La Favorita” a Gaeta, continuano le iniziative per far conoscere un periodo importante della storia locale che è divenuto fondamentale per l’Italia intera perché ha segnato la fine di un periodo di guerra e la nascita dello stato unitario. 

“Ai confini del Regno. L’altro fronte”, è un percorso, ideato e organizzato dalla RTA Sinus Formianus con la collaborazione del Comune di Formia e della Soprintendenza, Archeologia, Belle arti e Paesaggio delle Province di Frosinone, Latina e Rieti, che consentirà ai partecipanti di conoscere l’assedio da un’altra prospettiva. L’iniziativa si terrà infatti questa volta a Formia, all’interno degli ambulacri situati sotto Piazza della Vittoria, sito archeologico con resti di una villa maritima del I secolo a.C. che conserva però anche testimonianze legate ai giorni dell’assedio. Venerdì 19 luglio a partire dalle 21.00 sarà possibile visitare il sito archeologico e ammirare alcuni oggetti  originali risalenti al periodo borbonico messi a disposizione dal Museo del Fronte e della memoria che collabora all’organizzazione dell’evento.

Gli ingressi dei gruppi si ripeteranno ogni 30 minuti, la manifestazione è soggetta a piccolo contributo di partecipazione e la prenotazione è obbligatoria al numero verde 800 141407.