contatore statistiche per siti
lunedì, 16 settembre 2019

Formia, al via da domani “Le Notti di Cicerone”

 

 

“La vita dataci dalla natura è breve, ma la memoria di una vita ben spesa è eterna”. E’ una delle tante citazioni del celebre oratore romano Marco Tullio Cicerone, che verrà ricordato questa settimana dalla città di Formia (dove morì assassinato nel 43 a.C.) con le “Notti di Cicerone”, la kermesse storico-rievocativa promossa dal Comune di Formia. Da mercoledì 4 a domenica 8 settembre una cinque giorni ricca di suggestivi appuntamenti. La tomba di Cicerone alle porte della città è riconosciuta come patrimonio a livello nazionale e i suoi scritti inoltre sono tra i più ricordati e tradotti dagli studenti dei licei. Un programma variegato di eventi che hanno l’obiettivo di esaltare le bellezze e il patrimonio archeologico della città. Per l’occasione sono state messe a disposizione navette gratuite nelle giornate del 4-5-7 dalle 19.30 alle 20.45: i punti di raccolta al Molo Vespucci e al piazzale della stazione ferroviaria.

Mercoledì 4 alle 21 nello scenario della Tomba di Cicerone inaugurazione con lo spettacolo “Cicerone: ultimo Atto”. Le vicende politiche e gli intrighi che porteranno alla morte di Cicerone narrati attraverso un avvincente racconto in cui la narrazione dal vivo si mescola a suggestive ambientazioni sonore e alle proiezioni effettuate direttamente sulla Tomba di Cicerone, trasportando il pubblico indietro nel passato, agli ultimi momenti di vita del grande oratore. La durata sarà di circa 45 minuti per turno con due ripetizioni, alle 21 e alle 22. La serata – già sold out da giorni – è curata dall’associazione Rta Sinus Formianus.

“Le Notti di Cicerone” proseguiranno giovedì 5, sempre alla Tomba di Cicerone, con le “Memorie di Adriano”: protagonista sarà l’attore romano Giulio Scarpati, in un concerto-racconto tratto dal romanzo della scrittrice francese Marguerite Yourcenar.

Venerdì 6 nel centro cittadino, da Castellone a Mola, una speciale Notte Bianca, la quarta organizzata dall’assessorato al Turismo. Dalle 19 all’una di notte “Cicerone è Tornato”, l’evento itinerante dalla Torre di Castellone alla Torre di Mola (diretta Facebook sulla pagina LenottidiCiceroneofficial) con aree tematizzate e performance teatrali in tutte le piazze e vie del centro.

La quarta e penultima serata si terrà sabato 7 settembre alle 21 alla Tomba di Cicerone con “Morricone, il Mitologico”, il grande concerto della Rome International Orchestra, diretta dal maestro capitolino Giorgio Proietti. Il sipario calerà domenica 8 settembre alle 21 nell’area archeologica di Caposele con lo spettacolo “Mediterraneo Antico”. Protagonista sarà l’attore italiano Massimo Wertmüller (nipote della regista Lina Wertmüller) che leggerà brani tratti dalle opere più rappresentative della letteratura di viaggio del mondo antico, seguendo le connessioni storico-letterarie della scrittrice e docente universitaria Antonella Prenner.